Posts by Michele Covolan

Da lunedì 18 a venerdì 22 febbraio 2019, al Campus Luigi Einaudi (Lungo Dora Siena, 100/A – Torino) si terranno le Giornate di Orientamento 2019, rivolte agli studenti delle classi IV e V delle scuole secondarie di secondo grado e a tutti coloro che intendono iscriversi all’Università.

Nel corso dell’evento sarà presentata l’offerta formativa dell’Ateneo. Gli incontri sono a ingresso libero senza prenotazione (accesso consentito fino ad esaurimento posti). Per l’intera durata della manifestazione (lunedì, martedì e giovedì 09.00-18.00 / mercoledì e venerdì 09.00-17.45) saranno allestiti stand di Scuole, Dipartimenti e Servizi per gli studenti.

Gli incontri saranno trasmessi in diretta streaming su Unito Media, la piattaforma istituzionale dei contenuti multimediali di UniTO.

A partire dal mese di febbraio, Off Topic aprirà le porte fin dal mattino agli studenti dell’Università con l’inaugurazione di due nuove sale studio negli spazi dell’hub culturale progettato dal TYC, Torino Youth Centre. Il “Campus Off” darà così il via alla collaborazione tra TYC e Università degli Studi di Torino: si tratta di un progetto pilota avviato da febbraio a luglio 2019, ripetibile anche negli anni successivi.

Due aule studio, 250 metri quadrati circa per 150 posti a sedere, un innovativo “angolo del rumore” per i lavori di gruppo e una “sala del silenzio” per lo studio individuale dotata di cuffie wireless SilentSystem per ascoltare le playlist più adatte allo studio e all’isolamento.

Come hub culturale, Off Topic vuole essere uno spazio dedicato alla creatività e ai giovani, aperto dalla mattina con le aule studio e fino alla sera con concerti, spettacoli teatrali, serate danzanti e attività culturali di vario genere (presentazioni, reading, workshop, ecc…). «Come i più grandi spazi culturali europei – spiega Luca Spadon, presidente TYC – l’ambizione è quella di creare un polo attrattivo, dinamico, aperto all’innovazione, in costante attività e mutamento. Il Torino Youth Centre si pone sempre più al centro delle attività di quartiere, diventando un polo di attrazione per il Campus e le vicine residenze Edisu. È uno spazio aperto agli studenti e convenzionato con l’Università che dà la possibilità a tutti di studiare in una location creativa, dove si possono incontrare giovani dediti alla produzione culturale e all’innovazione sociale e dove si può degustare un buon calice di vino e assistere ad un concerto».

L’Università di Torino avrà a disposizione delle sale attrezzate e potrà, concordandolo, utilizzare gli spazi e metterli a disposizione degli studenti anche per attività extra-scolastiche, serali, o per organizzare conferenze, momenti formativi e di intrattenimento.

Con il “Campus Off”, Off Topic sarà aperto dal lunedì al venerdì dalle 8.30 alle 19, sabato dalle 8.30 alle 15. Per gli universitari sono previsti prezzi convenzionati a pranzo e a cena con il Bistrò.

È un anno ricco di appuntamenti quello che si prepara a festeggiare ESCP Europe per celebrare i suoi primi duecento anni di storia: da gennaio 2019 a gennaio
2020. la più antica business school al mondo – fondata a Parigi nel 1819 e oggi presente con sei Campus a Berlino, Londra, Madrid, Parigi, Torino e Varsavia – sarà protagonista di eventi, masterclass,
hackathon e di un inedito European Festival che coinvolgeranno la grande comunità internazionale della Scuola. Studenti, alumni, docenti, aziende e partner accademici saranno chiamati a
partecipare alla riprogettazione del modello interdisciplinare e multiculturale e dei contenuti che hanno portato ESCP Europe ad essere una delle migliori business school a livello globale e leader nella formazione
delle prossime generazioni di manager. Non a caso “Designing tomorrow” è il pay-off della Scuola che, proprio in occasione dell’anniversario della sua nascita, invita a ripensare il mondo di domani. Dal
digitale all’intelligenza artificiale fino alle biotecnologie, quali sono le opportunità tecniche e tecnologiche del futuro? Qual è l’impatto sociale, ambientale e personale delle attuali strategie di business sulle nostre città e
persone?

Nel 2004 ESCP Europe ha scelto Torino – città che ha fatto della propensione all’imprenditoria uno dei suoi punti di forza – per aprire la sua sede italiana. È stata proprio l’alta
domanda proveniente dal sistema industriale del territorio uno dei motori che hanno spinto gli storici partner – Scuola di Management ed Economia (ex Facoltà di Economia) dell’Università degli Studi di Torino,
Chambre de Commerce et d’Industrie de Paris, Camera di Commercio di Torino, Compagnia di San Paolo, Fondazione CRT, Comune di Torino e Unione Industriale di Torino, a cui si è aggiunto nel tempo anche il
Politecnico di Torino – a sostenere il progetto. A settembre 2018 il Campus è stato riconosciuto e accreditato “Università straniera in Italia” dal Ministero dell’Istruzione, Università e Ricerca.

Per maggiori informazioni sul programma degli eventi in occasione del Bicentenario di ESCP Europe: www.escpeurope.eu/bicentenary ESCP Europe ( www.escpeurope.eu )
Nata a Parigi nel 1819 come prima Business School del mondo, ESCP Europe è fra le più rinomate a livello internazionale e sempre ai primi posti nei ranking delle Business School. Con sei sedi in Europa – a Berlino, Londra,
Madrid, Parigi, Torino e Varsavia – prepara ad una carriera internazionale nel management. A livello aggregato europeo, accoglie ogni anno circa 5.000 studenti e 5.000 manager, provenienti da 100 diversi Paesi, per un portfolio completo di
programmi in General Management e Master specialistici. La rete degli ex allievi annovera 55.000 membri di 200 diverse nazionalità ed è attiva in 150 Paesi. Dal 2004 è presente a Torino, grazie al supporto della Chambre de
Commerce et d’Industrie de Paris, della Camera di Commercio di Torino, dell’Università degli Studi di Torino, del Politecnico di Torino e di numerose aziende partner.

La Fondazione FONDAZIONE ITS PER LE TECNOLOGIE DELL’INFORMAZIONE E DELLA
COMUNICAZIONE DEL PIEMONTE ha ancora alcuni posti disponibili sui corsi:

1)    Tecnico Superiore per i Metodi e le Tecnologie per lo Sviluppo di Sistemi Software – INTEGRATED BACKEND SERVICES

2)    Tecnico Superiore per le Architetture e le Infrastrutture per i Sistemi di Comunicazione – ICT SECURITY SPECIALIST

Si tratta di corsi avviati a fine ottobre.

Visto che inseriranno degli studenti in itinere, è stato predisposta una nuova modalità per rendere la selezione più veloce e meno vincolata a date di scadenza.

Sul sito internet è disponibile l’avviso http://www.its-ictpiemonte.it/bandi/

Tutti gli interessati possono compilare il modulo di candidatura e contattare la Fondazione per avere maggiori informazioni.

Per recuperare le ore di lezione saranno organizzati dei corsi di allineamento.

Vi ricordiamo che i corsi e la selezione sono interamente finanziati tramite FSE da Regione Piemonte e MIUR, pertanto gratuiti per gli studenti.

cliniche legali contro la tratta di esseri umani

Dal 18 al 22 febbraio avranno luogo presso il Campus Luigi Einaudi, in Lungo Dora Siena, 100/A a Torino le Giornate di Orientamento a Unito: passate parola.

https://www.unito.it/sites/default/files/calendario_giornate_orientamento_2019.pdf

 

Anche quest’anno il Consiglio Studenti usa una parte considerevole dei fondi a sua disposizione per agevolare l’accesso alla cultura di tutti e tutte, attraverso voucher di sconto per l’acquisto della Tessera Musei, dedicati a studenti e dottorandi.

Sono disponibili 3400 voucher standard per acquistare l’Abbonamento Musei al prezzo di 11,50 euro e 50 voucher per acquistare l’Abbonamento Musei al prezzo di 5 euro, riservati agli studenti con disabilità o invalidità superiore al 50%

📆Sarà possibile richiedere il voucher dal 7 febbraio al 14 febbraio 2019 compilando il modulo online che sarà disponibile alla pagina, in cui troverete anche maggiori informazioni tecniche: https://www.unito.it/…/…/iniziative-consiglio-degli-studenti

❗️Attenzione! L’assegnazione dei voucher verrà stabilita secondo un criterio cronologico di richiesta.

La Fondazione per l’Arte Moderna e Contemporanea CRT, in collaborazione con OGR, promuove la seconda edizione del programma OGR YOU (YOUNG ADULTS). Il bando si rivolge a giovani di età tra i 18 e i 20 anniappassionati  di scrittura, musica, nuove tecnologie, arti visive e performative, creativi, blogger, youtuber, videomaker, instagrammer etc. per la seconda edizione di OGR YOU. L’obiettivo del progetto è esplorare le proprie capacità di espressione, mettersi in gioco, raccontarsi e raccontare la vita all’interno delle OGR.

OGR YOU si rivolge agli studenti e alle studentesse degli ultimi anni delle scuole secondarie e degli istituti professionali, così come agli iscritti ai primi anni di università e accademie dell’area torinese ed è strutturata come un progetto annuale (febbraio-giugno, settembre-dicembre 2019), composto da incontri pubblici e seminari a porte chiuse, entrambi gratuiti. Richiede l’adesione dei candidati e delle candidate a un gruppo di lavoro, coordinato da tutor.

 Prevede una borsa di studio, previa selezione e frequenza obbligatoria. 

Tutte le info sono reperibili a questo link http://www.ogrtorino.it/updates/open-call-bando-di-ogr-you-young-adults-club-talks-ii-edizione

In occasione della Giornata della Memoria del 27 gennaio, IUSTO organizza presso la sua sede di Piazza Conti di Rebaudengo 22 il seminario sabato 26 gennaio 2019 ore 10.30-12.30

EDUCATI ALL’ANNIENTAMENTO – Auschwitz e la pedagogia dello sterminio

Con il patrocinio della Circoscrizione 6 – Comune di Torino

Come ha potuto il nazismo educare una intera generazione allo sterminio di milioni di esseri umani o al silenzio complice di fronte alla Shoah? Non basta parlare della paura e del terrore, occorre anche cercare di comprendere i meccanismi psicologici e pedagogici che il totalitarismo ha messo in atto per creare le figure dello sterminatore silente e dell’osservatore silenzioso. Quali sono state le dimensioni profonde dell’essere umano che hanno costituito la base per l’azione pedagogica e psicologica del nazismo? E quali i rischi che ancora oggi corriamo quando le stesse dimensioni possono essere colonizzate da un pensiero razzista e violento?

https://www.ius.to/index.php/news-eventi-iusto/91-eventi/806-educati-all-annientamento

politecnico di torino

Il Politecnico di Torino si è candidato a ospitare uno dei primi corsi in Italia per poter istituire, in via sperimentale, nuovi percorsi di laurea ad orientamento professionale, le cosiddette “Lauree professionalizzanti”.

Un primo passaggio per l’istituzione del nuovo percorso, che a Torino sarà incentrato sulla manifattura, è la sottoscrizione di un accordo tra l’Ateneo e il Consiglio nazionale dei Periti Industriali e dei Periti industriali Laureati, finalizzato a garantire un’offerta formativa più adeguata per i suoi 42mila iscritti e per coloro che si iscriveranno nei prossimi anni. I percorsi di laurea triennale – e in particolare il nuovo percorso di laurea professionalizzante – sono, infatti, una valida opportunità per gli studenti delle scuole superiori che per accedere alla professione di Perito Industriale Laureato dovranno dal 20121 conseguire un titolo universitario triennale.

Grazie alla convenzione con l’ordine dei Periti Industriali, poi, gli studenti avranno la possibilità di svolgere il tirocinio formativo annuo, previsto dal decreto sulle lauree professionalizzanti, presso uno studio di un professionista e si vedranno riconosciuti fino a 50 crediti formativi universitari.“

 

Si terrà oggi mercoledì 16 gennaio il primo appuntamento dei mercoledì dell’accademia del Politecnico di Torino. Gli incontri si terranno sino al 3 aprile nella Sala dei Mappamondi (via Accademia delle Scienze 6), proponendo temi di ampio respiro illustrati da docenti dell’Ateneo torinese e non solo.

http://www.politocomunica.polito.it/press_room/avvisi_e_scadenze/(idnews)/12251

 

123491Next