All posts tagged formazione

Mercoledì di Nexa: Il futuro dell'istruzione e della formazione professionale (IFP): sfide e opportunità introdotte dalla trasformazione digitale

In un mondo globalizzato e in rapida evoluzione, le tecnologie digitali si sono diffuse rapidamente e l’economia, il mercato del lavoro e in generale le nostre società stanno cambiando a un ritmo senza precedenti.

Per l’economia, le tecnologie digitali sono un importante motore di crescita, produttività, competitività e capacità innovativa. Per il mercato del lavoro, le tecnologie digitali rappresentano una sfida per i posti di lavoro esistenti, specialmente per quelli che includono attività di routine e un’opportunità per crearne di nuovi, principalmente legati alla cosiddetta economia digitale.
In questo contesto, i requisiti delle competenze stanno cambiando e il fornire competenze digitali diventa sempre più importante per i sistemi di istruzione e formazione.

“Il futuro dell’istruzione ne della formazione professionale (IFP): sfide e opportunità introdotte dalla trasformazione digitale”

Appuntamento stasera, mercoledì 11 aprile, ore 18 al Centro Nexa su Internet e Società presso il Politecnico di Torino, in via Boggio 65/a, Torino (1° piano) per discutere delle sfide e delle opportunità dell’IFP risultanti dalla trasformazione digitale e introdurre le recenti iniziative della Commissione europea per migliorare la preparazione digitale delle istituzioni educative negli Stati membri.

Ingresso libero fino ad esaurimento posti.

Live streaming
More info

 

PoliTo scala le classifiche dei ranking

È un percorso in costante crescita quello registrato negli ultimi anni dal Politecnico di Torino nei ranking internazionali. L’Ateneo si conferma tra le migliori università tecniche del mondo anche nel QS World University Rankings by Subject 2018, uno dei ranking internazionali più accreditati, che evidenzia gli ambiti di eccellenza nella formazione e nella ricerca. La classifica, alla settima edizione, analizza oltre 1100 atenei e istituzioni scientifiche nel mondo:tra questi, il Politecnico si classifica 33° ateneo al mondo per la macro-area Engineering & Technology.

Una crescita evidente negli ultimi tre anni: nel 2016, nell’area Engineering & Technology il Politecnico si classificava al 66° posto e l’anno successivo faceva registrare un già significativo miglioramento al 52°; nel 2018, poi, un balzo in avanti di quasi venti posizioni, fino alla 33a, che fa seguito all’ottimo piazzamento mondiale nella classifica, sempre dell’agenzia QS, Graduate Employability Ranking del settembre scorso, che vedeva il Politecnico 1° al mondo per Graduate Employment Rate.

Nel Ranking presentato il 28 febbraio 2018, l’Ateneo conferma ottimi piazzamenti in tutti i propri settori di attività, classificandosi tra le “Top Universities” del mondo in 10 materie e in 3 delle aree tematiche (Engineering & Technology, Natural Sciences e Arts & Humanities) presenti nella classifica QS World University. I parametri presi in considerazione riguardano l’Academic Reputation e Employer Reputation, stimate attraverso un’indagine statistica condotta da QS, il numero di citazioni presenti in pubblicazioni scientifiche e alcuni indici bibliometrici tra i quali l’H-index. La prestazione del Politecnico di Torino è sensibilmente migliorata in particolare nell’Employer Reputation, dove l’Ateneo guadagna 10 punti, a riprova dell’accresciuta considerazione internazionale presso aziende e imprese.

Per quanto riguarda le singole aree, il Politecnico migliora la propria posizione in classifica in tutte e tre le discipline nelle quali rientra nella Top 50 delle università mondiali: per Civil & Strucutural Engineering si posiziona al 34° posto al mondo, guadagnando una posizione rispetto allo scorso anno; per Architecture/Built Environment passa alla posizione 41  dalla 46a in cui era nella classifica 2017; infine, per Electrical Engineering guadagna il 50° posto, mentre si collocava oltre la 50a posizione nel 2017. Anche in History of Art, materia introdotta nel ranking solo quest’anno, il Politecnico ottiene un ottimo risultato, collocandosi al 24° posto, grazie all’elevata prestazione nell’Academic Reputation.

Buoni i risultati anche in Computer Science & Information Systems, Mechanical Engineering e Materials Sciences, in cui l’Ateneo si classifica tra le migliori 100 Università al mondo e in Art & Design, Chemical Engineering e Mathematics, che trovano l’Ateneo posizionato nel gruppo delle migliori 150. L’altra disciplina nella quale l’Ateneo si posiziona tra le 200 migliori Università al mondo è Physics & Astronomy.

“Sono estremamente soddisfatto di questi risultati, che confermano come negli ultimi anni il nostro Ateneo abbia consolidato e notevolmente accresciuto la propria reputazione internazionale”, sottolinea il Rettore Marco Gilli, che prosegue: “Il fatto che un’agenzia seria e considerata come QS abbia nuovamente, dopo l’ottimo risultato sulla condizione occupazionale dei laureati che ci vedeva primi al mondo, attribuito riconoscimenti così lusinghieri al nostro Politecnico conferma che ormai la qualità delle nostre attività di ricerca e di formazione è riconosciuta e apprezzata in tutti i nostri ambiti di attività, dall’Ingegneria, fino all’Architettura e al Design”.

Open day, Porte Aperte

IED Torino ha organizzato una giornata di orientamento sabato 17 marzo, dalle ore 10, nella sede di Via San Quintino 39, per conoscere più da vicino le scuole di Design, Moda, Arti VisiveComunicazione, il metodo formativo e le opportunità professionali offerte dalla collaborazione continua con professionisti, aziende e agenzie!

Una giornata di porte aperte per scoprire l’offerta formativa IED

La giornata prevede attività di orientamento, con docenti, studenti ed ex studenti, dedicate all’intera offerta formativa di IED Torino: corsi Triennali, Master e corsi di Specializzazione.

A disposizione dei partecipanti per tutto il giorno:

  • Info Point: lo staff è a disposizione per dare informazioni sull’offerta formativa, le strutture e i servizi offerti da IED Torino.
  • Career Service: consulenza sulle diverse prospettive professionali e le richieste del mondo del lavoro in relazione ai diversi percorsi di studio.

Per partecipare all’evento è richiesta l’iscrizione al form del sito.

Orient@mente

Devi sostenere un test di ammissione o una verifica dei requisiti minimi in una qualunque Università?
Per iniziare al meglio il tuo percorso di studi l’Università di Torino ti offre uno strumento molto utile: si chiama Orient@mente, una piattaforma online che consente il svolgimento di numerosi  test a valutazione automatica di biologia, chimica, fisica, logica e matematica.

Orient@mente è anche per il ripasso, non solo in previsione del test di ammissione, ma anche in itinere. Se vuoi ripassare, rafforzare o integrare le tue conoscenze di base acquisite durante la scuola secondaria, puoi provare i Corsi di Riallineamento (Biologia, Chimica, Fisica e Matematica).

Se invece sei uno studente straniero che vuole frequentare un’università italiana oppure uno studente interessato all’Erasmus, la categoria Internazionalizzazione ti offrirà corsi di lingua, statistiche e informazioni sulla mobilità internazionale.

Creative Days Ied Torino

Se sei ancora indeciso su quale delle tue passioni trasformare in professione, i Creative Days sono l’occasione giusta per trovare le risposte.

Un’opportunità per mettersi in gioco affiancandosi agli esperti del settore, lavorando alla realizzazione di un progetto che parte da un brief, si nutre delle idee del team e si conclude con la presentazione simulata all’azienda o al cliente… diventa così Designer per un giorno!

Sono dei laboratori gratuiti e a numero chiuso per scoprire la realtà quotidiana dei professionisti, lavorando in team e misurandoti allo stesso tempo con le tue capacità personali. Sperimentare le tue attitudini potrà esserti utile per individuare il percorso di studi più in linea con le tue passioni!

È possibile registrarsi anche a più appuntamenti. I posti sono limitati!

Per la sede di Torino, ecco di seguito corso per corso, gli appuntamenti per i Creative Days 2018.

  • Scuola di ARTI VISIVE:

26 febbraio e 12 aprile – Corso di Fotografia, Corso di Graphic Design, Corso di illustrazione

  • Scuola di COMUNICAZIONE:

26 febbraio e 12 aprile – Corso di Design della Comunicazione

  • Scuola di DESIGN:

20 febbraio e 10 aprile – Corso di Transportation Design

28 febbraio e 17 aprile – Corso di Interior Design, Corso di Product Design 

  • Scuola di MODA:

22 febbraio e 19 aprile – Corso di fashion Design e Corso di Design del Gioiello e Accessori

Al seguente link troverai l’elenco dei corsi con i rispettivi form da compilare per l’iscrizione al workshop!

I Creative Days rilasciano un attestato di partecipazione valido al riconoscimento di crediti scolastici. 

Nuova sede per la Scuola di Moda

IED Torino ha inaugurato di recente i nuovi spazi destinati alla Scuola di Moda in una sede dedicata (Corso Matteotti, 11 – Torino).

Corsi di Diploma Accademico in Fashion Design e Design del Gioiello e Accessori sono stati rinnovati orientandosi verso contenuti e ambiti di ricerca distintivi.

Il nuovo orientamento culturale persegue oggi una strada il cui focus è la ricerca e l’innovazione sui materiali e sui tessuti di ultima generazione. Gli spazi, oltre alle nuove aule per le lezioni frontali, dispongono di laboratorio sartoria, tessuteca e aula Cintiq con 25 postazioni Dell Alienware e Wacom Cintiq 22HD dotate del software di ultimissima generazione per il fashion design Clo3D, utile nella simulazione e modellazione tridimensionale.

Gli spazi inaugurati sono la risposta di IED Torino ad una crescente esigenza della sede di disporre di laboratori sempre più all’avanguardia e attrezzati nel supportare l’avvio di collaborazioni con le aziende del settore più innovative rispetto a questi temi.

IED Mobility-Lab

IED inaugura a Torino IED mobility lab – laboratorio di innovazione e sviluppo sulla mobilità del futuro. Obiettivo del laboratorio di ricerca partecipata, quello di indagare il ruolo del design rispetto a temi diversi, quali lo spostamento di persone e cose e la relazione fra sistemi di trasporto e città.

A capo di IED mobility lab Luca BorgognoDesign Manager Pininfarina , ex-studente che da anni collabora con la sede e la cui esperienza professionale, sviluppata in venti anni di attività culminati in Pininfarina e Lamborghini, si è sempre concentrata su attività di ricerca sulla mobilità del futuro.

Con l’avvio delle attività dello IED mobility lab , la sede di Torino conferma per il 15° anno la partecipazione al prossimo Salone Internazionale dell’Automobile di Ginevra, presentando l’ultima concept car realizzata dallo storico Master in Transportation Design in collaborazione con lo European Design Center Hyundai.

La concept è frutto inoltre della partecipazione progettuale avviata dalla sede con una selezione di aziende leader dalla risonanza internazionale: Gruppo Sila, partner del progetto, Sabelt e Protocube Reply, partner tecnici.

Per maggiori info visita il sito di IED Torino.

 

Il Campus ESCP Europe Torino apre le sue porte ai potenziali futuri studenti durante la giornata di orientamento ai programmi di studio che si terrà venerdì 26 gennaio, dalle ore 14, presso la sede in Corso Unione Sovietica, 218 bis – Torino.

In questa occasione saranno organizzate apposite sezioni informative sui vari Programmi erogati dalla Business School:

  • 14.00-15.00 – Bachelor in Management
  • 15.00-16.00 – Master in Management
  • 16.00-17.00:
    – Master in International Food & Beverage Management
    – Master in Hospitality and Tourism Management
  • 17.00-18.00 – MBA in International Management
  • 17.00-18.00 – Executive MBA

È richiesta l’iscrizione all’evento tramite mail: troverai l’indirizzo da contattare e ulteriori informazioni al seguente link.

Chiudono il 18 gennaio 2018 le iscrizioni per il nuovo master in Analisi Dati per la Business Intelligence e Data Science, promosso dall’Università di Torino, in collaborazione con il centro di ricerca Metis, che si rivolge a tutti coloro in possesso di qualsiasi Laurea del Vecchio e del Nuovo Ordinamento (I e II livello).

Il master si propone di formare professionisti nell’analisi dei dati, in grado di lavorare con la statistica e di produrre report comprensibili a partire da una conoscenza approfondita dei dati e della loro struttura, che andranno a rispondere alle esigenze di tutti quegli enti, servizi e aziende, sempre più numerose, che quotidianamente possiedono e necessitano di elaborare grandi masse di dati informatici. Pertanto, si approfondiranno metodologie di Data Quality e Data Management, di Analisi Statistica dei Dati, di Modellazione (Analytics), Segmentazione e Scoring da un punto di vista operativo, con l’utilizzo di software statistico proprietario (SAS®) e open source (Knime, R, Python). Altri punti focus saranno Data Mining, Machine Learning e algoritmi di classificazione (Cluster Analysis, Decision Tree) e di sintesi dell’informazione statistica (Factor Analysis) .

Inizierà nel mese di febbraio 2018 e avrà durata annuale. I corsi, che si svolgeranno nell’intera giornata del lunedì e il martedì mattina, prevedono oltre 300 ore di lezioni frontali e altre 400 di tirocinio.

Coloro che perfezioneranno l’iscrizione entro il 19 dicembre 2017 potranno beneficiare di una riduzione di 330 euro sulla quota da versare. Le selezioni avverrano nel mese di gennaio 2018.

Per saperne di più visita il sito dedicato.

Un nuovo percorso di studi che nasce da un’esigenza ben precisa: una necessità formativa riscontrata dalla Commissione di Ingegneria Forense dell’Ordine degli Ingegneri e dal Tribunale di Torino, per quanto riguarda  la preparazione sistematica degli ingegneri che si propongono come consulenti tecnici della magistratura, di imprese, privati ed enti e in tutti quei casi in cui si riscontrino danni fisici ed economici a cose, persone, in ambito giudiziario penale e civile o extragiudiziario.

Si delinea quindi anche una nuova figura: l’Ingegnere Forense, il professionista che da una parte indaga sulle cause e sulle responsabilità di un evento dannoso mentre, dall’altra opera come Consulente Tecnico di Ufficio o di Parte in un procedimento giudiziario. Il suo obiettivo principale sarà quello di analizzare i motivi più probabili per cui si è verificata una prestazione diversa da quella attesa e sulle sue origini. Un crollo, un cedimento, una rottura, alcune crepe: diverse possono esserne le cause, dal dissesto a un difetto di fabbricazione del prodotto o del materiale, o a negligenze nella realizzazione delle opere.

Una disciplina che tocca ad ampio raggio tutti i campi dell’Ingegneria: dal settore civile a quello industriale focalizzato sull’ambito meccanico, chimico ed elettrico.

Il Master in Ingegneria Forense ha una durata di 12 mesi e prevede un impegno a tempo parziale – giovedì, venerdì e sabato, a settimane alterne –  per un totale di 60 crediti formativi universitari. L’avvio del Master è previsto per marzo 2018 e terminer¨¤ a marzo 2019. Il percorso formativo si compone di 900 ore organizzate in lezioni per 400 ore, tirocinio per 250 ore e tesi per 250 ore. Alcune tematiche del master saranno fruibili, come singoli corsi di formazione permanente che conferiscono crediti formativi professionali, da esterni che intendano accrescere la propria formazione.

 

Un interessante appuntamento di GiovedìScienza all’Università di Torino per rispondere alla domanda: “L’agricoltura si fa solo nei campi?”.

Il dibattito sulle modificazioni genetiche nelle piante contrappone da decenni le ragioni di chi vuole sfruttare i progressi della ricerca biologica per rendere più rapido ed efficiente il processo di miglioramento genetico – e sviluppare nuove varietà che possano conciliare aumento delle produzioni agricole e diminuzione dell’impatto ambientale – e di chi, invece, queste innovazioni vuole fermarle in nome di una difesa delle produzioni locali, dei diritti dei piccoli produttori agricoli e della tutela dell’ambiente.

Oggi il dibattito, pur riguardando nuove tecnologie come il genome editing – che possono produrre mutazioni identiche a quelle generate spontaneamente in natura – sembra restare fermo sulle vecchie posizioni

Aula Magna Campus Einaudi, Lungo Dora Siena 100 – Torino

giovedì 23 novembre 2017 – ore 17:45

 

123Next