All posts tagged torino

Mercoledì 23 novembre 2022 si svolgerà la Giornata dello Sport del Politecnico di Torino presso il cortile centrale di Corso Duca degli Abruzzi, 24. Un’occasione per scoprire tutte le attività sportive e i servizi che l’Ateneo può offrire.

Dalle 10 alle 15,30 sarà possibile visitare i diversi corner sportivi allestiti in collaborazione con CUS Torino e provare tutte le attività proposte, divertendoti anche con gli sport point PoliTO (calciobalilla e ping-pong) sempre accessibili in Ateneo e disponibili per l’occasione presso il cortile di fronte all’Aula Magna.

Saranno presenti all’evento anche i Team studenteschi del Politecnico Policumbent, H2PoliTo, Squadra Corse e Squadra Corse Driverless e 2WheelsPolito con i loro prototipi.

Studenti e studentesse immatricolati al primo anno della laurea triennale avranno in omaggio la polo brandizzata Politecnico di Torino e CUS Torino. Si potrà ritirare dalle ore 11 alle ore 14 presso il gazebo appositamente allestito nel cortile centrale, presentando la SMART CARD. Se non si riesce a partecipare mercoledì, sarà possibile comunque ritirare la polo presso il box PolitoSport (corridoio lato Corso Einaudi) nei giorni di venerdì 25 novembre, lunedì 28 novembre martedì 29 novembre, (orario: dalle ore 11 alle ore 13) sempre presentando la SMART CARD.

Torna la terza edizione della University Master 2022, la più grande competizione italiana sui videogames che vede protagonisti le studentesse gli studenti universitari. Il 21 novembre 2022 2Watch, organizzatrice della competizione insieme a Gazzetta dello Sport, ha aperto le iscrizioni per il campionato

Il numero degli atenei coinvolti supererà il numero di dieci in tutta Italia e aumenta anche il valore della borsa di studio dedicata ai vincitori e alle vincitrici, del valore di 7.500 euro.

Saranno tre i videogiochi su cui si sfideranno gli studenti universitari: eFootball di Konami, Rocket League di Psyonix e Clash Royale di Supercell.

Dal 6 al 21 dicembre si svolgeranno poi i turni di qualificazione che decreteranno i 12 studenti che si sfideranno durante la finalissima dell’11 gennaio dal vivo al Samsung District di Milano.

Per iscriversi, invece, bisognerà visitare il sito www.2w.gg ed essere regolarmente iscritta/o ad un  degli atenei aderenti.

 

Il Green Office dell’Università degli Studi di Torino UniToGO, in occasione della Settimana Europea per la Riduzione dei Rifiuti, organizza Ri-portalo in circolo, una raccolta straordinaria di indumenti usati puliti e in buono stato e di tessuti di medie/grandi dimensioni (tende, tovaglie, coperte) e una campagna informativa sugli impatti ambientali del settore tessile e sulle soluzioni innovative per la loro prevenzione e riduzione.

Dal 21 al 25 novembre dalle 8:30 alle 17:30 verranno raccolti abiti usati, tende, tovaglie, coperte e tessuti di medie e grandi dimensioni.

I punti di ritiro sono due: il Campus Luigi Einaudi in L.go Dora Siena 100 (blocco D1) e alla Scuola di Management ed Economia in Via Filadelfia 73 (atrio nuovo polo didattico).

Saranno i Princìpi i protagonisti della seconda edizione di Biennale Tecnologia, la prima iniziativa di carattere internazionale interamente dedicata al rapporto tra la tecnologia, l’uomo e la società che dal 2019 – con l’”edizione zero” del Festival della Tecnologia – il Politecnico di Torino organizza e promuove – insieme a numerosi partner – per riflettere sulle grandi sfide che una società a trazione fortemente tecnologica è chiamata necessariamente ad affrontare nel suo futuro.

“Princìpi” intesi come nuovi inizi, ma anche come le fondamenta sulle quali costruire il nostro futuro, che oggi appare particolarmente complesso. La pandemia, che ha così profondamente colpito l’umanità intera, e la recente guerra scoppiata nel cuore dell’Europa hanno certamente messo a dura prova la società, e in particolare i più giovani. Ed è proprio alle nuove generazioni che Biennale Tecnologia- Tecnologia è Umanità vuole parlare, proponendo per loro e con loro una riflessione complessa e articolata che, a partire ancora una volta dalla tecnologia come principio abilitante che concorre a forgiare la nostra realtà, provi a dare qualche risposta, a trovare qualche punto fermo da cui ripartire o verso cui tendere per fabbricare un mondo migliore, più giusto e democratico.

Sulla scorta di queste premesse e dopo l’edizione del 2020, Biennale Tecnologia tornerà in presenza dal 10 al 13 novembre 2022 a parlare al proprio pubblico – la comunità politecnica, le scuole, i media, i decisori politici e più in generale la cittadinanza – in una formula collaudata che vedrà alternarsi oltre 100 appuntamenti tra lezioni, dialoghi, incontri, dibattiti, mostre, spettacoli, tutti distribuiti nelle sedi principali del Politecnico di Corso Duca degli Abruzzi e del Castello del Valentino, ma anche negli spazi del Circolo dei lettori – partner fin dalla prima edizione della manifestazione –e delle Officine Grandi Riparazioni, che entrano quest’anno come sede prestigiosa grazie alla partnership con OGR Torino e al sostegno della Fondazione CRT.

Il programma completo lo trovate qui

Scadranno mercoledì 23 novembre 2022 i termini di iscrizione alla prima edizione del Master Humanalze: si tratta di un master di II livello interdisciplinare per favorire l’integrazione tra discipline umanistiche e competenze digitali,

Il Master è concepito come attività di formazione continua per persone laureate in materie umanistiche e mira a formare figure professionali ibride, come risultato della combinazione di competenze umanistiche e competenze AI e digitali.
I nuovi profili potranno operare in diversi ambiti professionali, inserendosi con successo in molteplici realtà aziendali e in particolare in equipe interdisciplinari, dove saranno in grado di supportare gli staff tecnici offrendo una visione più completa dei problemi complessi grazie alla propria formazione che integrerà saperi provenienti sia dalle scienze umanistiche sia da quelle tecniche, legato all’ambito del digitale e dell’AI.
Le figure professionali formate saranno in grado di cogliere le opportunità messe a disposizione dalla attuale evoluzione tecnologica, inclusi i cosiddetti contesti data driven, ove la creazione di valore è legata all’analisi del dato stesso, o in contesti di orientamento della produzione, della logistica e della vendita in ottica Industria 4.0.
Un grande valore aggiunto è rappresentato dai project work proposti dalle Aziende sostenitrici dell’iniziativa, membri dell’Associazione STEM by Women e co-designer del progetto formativo.
Il Master è stato progettato anche per contribuire a superare il gender gap e favorire le pari opportunità nei ruoli professionali STEM, valorizzando le capacità logiche sviluppate nei percorsi di studio a indirizzo umanistico, oggi ancora a netta prevalenza femminile.
Inoltre, tutti i contenuti del Master sono progettati nel rispetto di una cultura dell’uguaglianza e dell’inclusione.

Possono candidarsi laureate e laureati magistrali in scienze sociali e umanistiche under 30.

Tanto entusiasmo ed emozione domenica 23 ottobre sul Lago di Lugano, dove l’equipaggio 8+open del Politecnico di Torino è tornato a competere in una gara di canottaggio dopo la pandemia, conquistando il successo nella regata contro il team delI’École Polytechnique Fédérale de Lausanne, disputata in Svizzera nel tratto di lago tra Ghiera e Agno.

La rappresentativa del Politecnico, selezionata da Mauro Tontodonati, allenatore del CUS Torino, si è confrontata con l’EPFL (il Politecnico di Losanna) sulla distanza di 2.000 metri, nell’ambito dei Campionati ticinesi di canottaggio 2022.

Una vittoria netta, quella del Politecnico che ha percorso il campo di regata in 6’33”, precedendo di 39” l’equipaggio dell’EPFL.

La gara era riservata alla categoria “otto+open”, ovvero aperta a equipaggi composti da otto vogatori, di cui almeno il 25% in rappresentanza di un genere (il “+” sta per “con” e definisce la presenza del timoniere). Dunque atlete e atleti, studenti al Politecnico, hanno gareggiato insieme. Un’esperienza che si presta a una chiave di lettura moderna, che tocca un tema di grande rilevanza e attualità come le pari opportunità, a livello accademico come sportivo.

L’equipaggio del Politecnico può vantare atleti e atlete di assoluto livello internazionale. Alcuni di loro hanno già ottenuto titoli mondiali giovanili e senior, ma anche continentali e nazionali.

“Siamo orgogliosi di rappresentare il Politecnico – tiene a dire per l’intero equipaggio Alberto Zamariola, nel palmares un titolo di Campione del Mondo Under 23, uno Europeo, e ben otto titoli italiani nel carniere, studente-atleta del programma Dual Career PoliTO – La parte sportiva è rilevante, vero, ma è fondamentale l’aspetto ludico che accompagna questi impegni. Coniugare sport agonistico ad alto livello e impegno universitario? Si può fare, noi ne siamo un esempio! È impegnativo perché il tempo libero non abbonda. Ma basta sapersi organizzare, sfruttando al massimo quel poco che hai a disposizione. È difficile, ma è possibile. E aiuta anche”.

L’equipaggio del Politecnico di Torino (8 componenti+1 riserva+1 timoniere) era composto da: Cecilia Bertolani (Ingegneria Energetica e Nucleare – società Canottieri Caprera Torino), Tommaso Cerruti (Computer Engineering – Cus Torino), Silvia Crosio (Ingegneria Meccanica – società Amici del Fiume Torino – studente Dual Career PoliTO), Massimo Giacobbe (Ingegneria Fisica – Cus Torino), Filippo Graziano (Ingegneria Energetica e Nucleare – Cus Torino), Riccardo Italiano (Ingegneria Civile – società Esperia Torino), Tancredi Palumbo (Ingegneria Aerospaziale – Cus Torino), Francesco Fabio Sessa (Ingegneria Gestionale – società Amici del Fiume Torino), Alberto Zamariola (Ingegneria Gestionale – Reale Società Canottieri Torino – studente Dual Career PoliTO), timoniere Alessandra Faella (Ingegneria Civile – Cus Torino).

 

 

L’appuntamento è per martedì 25 ottobre 2022 per il career day del Politecnico di Torino, l’occasione di incontrare tantissimi recruiter e responsabili aziendali per studentesse/studenti, laureate/i del Politecnico.

Avrete l’opportunità di incontrando direttamente i referenti aziendali di 100 aziende, potrai interagire direttamente con loro e fare dei primi colloqui. 

L’evento sarà inoltre un’occasione per partecipare a numerose iniziative di orientamento e formazione sulla ricerca del lavoro.

Il Politecnico di Torino mette a disposizione alcune indicazioni utili per prepararsi al colloquio che potete trovare qui.

Per esigenze curriculari, concorsuali e di aggiornamento puoi iscriverti ad un corso singolo (singolo insegnamento) senza l’obbligo di iscriverti al corso di studio che rilascia il titolo accademico. L’iscrizione a singoli insegnamenti per i corsi di studio ad accesso libero avviene contestualmente al pagamento della tassa prevista e può essere effettuata per un massimo di 30 CFU per anno accademico. Tale opportunità è prevista dall’Università di Torino, dal Politecnico di Torino che esclude insegnamenti del I anno di un qualunque corso di Laurea triennale.

Anche lo IUSTO offre la stessa opportunità con la Modalità di frequenza nei week-end: il sabato con orario 9.00 – 13.00 e 14.00 – 17.30/18.00, la domenica con orario 9.00 – 13.00 e 14.00 – 17.30/18.00, per un totale di circa 26 weekend all’anno accademico.

 

È lo spazio di accoglienza messo a disposizione dall’Università di Torino nel quale studentesse e studenti possono trovare ascolto se non è sicura/o che il percorso scelto sia quello giusto, se hanno bisogno di aiuto per gestire le situazioni che mettono in difficoltà, per organizzare lo studio e preparare gli esami.

A partire dall’ascolto delle esigenze individuali, sono proposti:

● corsi sul metodo di studio in piccolo gruppo

● corsi sul metodo di studio con supporti per studenti con dsa

● percorsi individuali di orientamento e riorientamento

● colloqui presso lo Spazio di Ascolto di Ateneo

● percorsi di (ri)valutazione per eventuali disturbi dell’apprendimento.

 

Il servizio è gratuito: prenota un colloquio allo sportello scrivendo un’email a supera@unito.it.

 

Giovedì 29 e venerdì 30 settembre, a Torino, negli spazi dell’Environment Park, prenderà vita un vero e proprio villaggio informativo dedicato alle opportunità offerte dal Sistema regionale di alta formazione ITS. Una realtà leader a livello nazionale, che rappresenta il segmento di formazione non universitaria con maggiore capacità di assorbimento da parte del mercato del lavoro.

Le Fondazioni ITS sono scuole biennali ad alta specializzazione tecnologica che rilasciano un diploma superiore riconosciuto a livello nazionale ed europeo. Operative in Italia da circa un decennio, sono cresciute negli anni per numero di allievi e per qualità dei percorsi formativi. Più dell’80% dei giovani che hanno conseguito il diploma ITS entro un anno è impiegato in un settore coerente ai propri studi.

Negli spazi dell’Environment Park saranno allestiti alcuni stand dove le ragazze, i ragazzi e le loro famiglie potranno trovare informazioni sull’attività delle sette Fondazioni ITS del Piemonte e dell’Environment Park e su servizi regionali come Obiettivo Orientamento Piemonte, IVG certificazione delle competenze, creazione d’impresa e molto altro.

All’interno delle strutture al coperto, sarà possibile incontrare gli orientatori e le orientatrici delle Fondazioni ITS, per un maggiore approfondimento sull’offerta di alta formazione.

In entrambi i giorni, dalle 18 alle 20 dj set e aperitivo per tutti.

Due importanti incontri seminariali arricchiscono il programma:

giovedì 29 settembre dalle 14,30, si svolgerà il seminario “L’orizzonte trasfrontaliero dell’alta formazione specialistica. L’esperienza del progetto Alcotra INTERBITS”, un progetto di scambio transfrontaliero sul tema dello sviluppo economico sostenibile ed inclusivo, attento alle tematiche ambientali.

venerdì 30 settembre dalle 14,30 si parlerà di “Trasformazione digitale attraverso le progettualità 4.0”, una riflessione sulla sinergia tra il sistema produttivo piemontese e il sistema ITS, seguita dalla presentazione di progetti innovativi 4.0 promossi dalle fondazioni.

123442Next