All posts tagged evento

Sabato 14 ottobre 2017 si terrà “Torino Mapping Party – Collaborative mapping for a better mobility”, il primo mapping party della Città di Torino, organizzato da 5T e ITHACA nell’ambito del programma di Torino Design of the City, una settimana di incontri, esposizioni e workshop dedicati al design.

Il mapping party è un evento in cui utenti esperti si riuniscono con utenti meno esperti, cittadini e chiunque voglia partecipare e contribuire allo spirito di condivisione della mappa e ottenere una conoscenza condivisa e ampia del territorio in cui si vive.

L’obiettivo del primo Torino Mapping Party è quello di coinvolgere i cittadini e chi vive la città a contribuire alle mappe OpenStreetMap utilizzate dal servizio di infomobilità Muoversi a Torino, con la raccolta e l’inserimento di dati e informazioni di pubblica utilità a beneficio di tutti coloro che vivono, lavorano o visitano Torino. L’area oggetto di mappatura per questa prima edizione è il quartiere di Barriera di Milano.

Per maggiori informazioni e per iscriversi (fino al 12 ottobre): www.muoversiatorino.it/mapping-party.

Il 29 settembre 2017 torna, contemporaneamente in tutta Europa, la Notte Europea dei Ricercatori, la grande manifestazione promossa dalla Commissione Europea per far conoscere il mestiere del ricercatore in un contesto informale e divertente. Il Piemonte e la Valle d’Aosta ospitano la dodicesima edizione dell’evento grazie al progetto biennale CLoSER – Cementing Links between Science&society toward Engagement and Responsibility, che nel 2016 ha superato la selezione della Commissione Europea all’interno del Programma Quadro per la Ricerca e l’Innovazione Horizon2020. Il programma completo é consultabile al seguente link  http://nottedeiricercatori.piemontevalledaosta.it/programmi/torino

Il Politecnico di Torino ospiterà dal 25 al 29 settembre la “Open Education Training Week”, la settimana di formazione proposta nell’ambito del progetto internazionale Erasmus + “OpenMed – Opening up Education in South-Mediterranean countries” coordinato dall’Unione delle Università del Mediterraneo – UNIMED. Cinque partner europei e nove istituti universitari provenienti da quattro paesi del Mediterraneo meridionale sono impegnati nel progetto, finalizzato a incentivare e diffondere le cosiddette Open Educational Resources (OER) e Open Educational Practices (OEP), cioè risorse e pratiche educative aperte, materiali didattici in formato digitale resi disponibili con licenze che ne permettono il riutilizzo, la modifica e la distribuzione. L’obiettivo è quello di offrire un’opportunità di crescita per il settore dell’istruzione superiore grazie proprio alla condivisione della conoscenza e degli strumenti didattici nei paesi partner: Marocco, Palestina, Egitto e Giordania.

Destinata a educatori, ricercatori, insegnanti e studenti in formazione o semplicemente a persone interessate alla materia, la settimana di incontri al Politecnico di Torino – partner del progetto – sarà focalizzata sui fondamenti e sugli approcci dell’educazione “open”. Lezioni introduttive, illustrazione dei principi fondamentali,  lavori di gruppo forniranno le prime informazioni e anticiperanno la seconda parte del percorso formativo, che si completerà online nei prossimi mesi. Oltre agli istituti partner del progetto, alla settimana parteciperanno altre otto università provenienti da Egitto, Giordania, Marocco e Libano per un totale di 80 persone da 8 paesi (3 paesi EU e 5 paesi della sponda sud).

L’Open Education Training Week rappresenta la prima fase del corso “Open Education: fundamentals and approaches. A learning journey opening up Teaching in Higher Education”. Al termine della settimana, inizierà la fase online del corso durante la quale i partecipanti potranno accedere ai moduli didattici online e sviluppare la propria idea progettuale di Open Education.

 

Obiettivo del progetto OpenMed è quello di analizzare le buone pratiche già attuate nella regione del Mediterraneo in materia di istruzione aperta e di ampliare poi l’adozione di questi modelli nella formazione superiore, anche attraverso corsi e seminari rivolti proprio ai formatori, come quello che si terrà a Torino. Lo scopo finale del progetto è di difendere l’educazione come un bene pubblico e diritto umano fondamentale e promuove il ruolo delle università come centri irradiatori di conoscenze non solo verso gli studenti del campus ma anche oltre i limiti istituzionali, in particolare verso le fasce più deboli e svantaggiate della società, come nuclei a  basso reddito, studenti disabili, abitanti delle zone rurali e rifugiati.

 

Ci siamo, ormai mancano pochissimi giorni all’open day del nostro evento di orientamento “READY STEADY…” che si terrà all’interno della bellissima sede del “Cineporto” in via Cagliari 40 a Torino dal 6 al 10 febbraio. La partecipazione é gratuita ed è riservata ai gruppi classe tutti i giorni fino alle 14 previa prenotazione mentre l’accesso é libero giovedì e venerdì dalle 14 alle 17.

Venite a trovarci, potrete trovare le risposte alle vostre domande che riguardano la vostra scelta dopo le scuole superiori.

Ci rendiamo conto che questa decisione non è delle più semplici, rappresenta qualcosa d’importate, una strada da percorre, un percorso.

Bene, noi sappiamo come rendervi il tutto più facile nell’affrontare al meglio questo cammino per renderlo il meno tortuoso possibile.

Avrete a disposizione studenti e studentesse universitarie per chiacchierare e capire meglio dal di dentro come funziona il mondo universitario, oltre ad orientatori professionisti

Approfittatene per toglierti dubbi e perplessità, esistiamo per questo…

Confrontate i corsi di laurea, fatelo pure, essere indecisi e avere dubbi è normale, ma fate in modo che usciti dall’esperienza realizzata da noi di “Study In Torino”, non ne abbiate neanche mezzo!

Quindi usateci, e siate più egoisti possibili perché la scelta la fate voi non noi per voi!

Allora ci si vede presto, mi raccomando.

Copri il lutto con il colore, per non dimenticare, questa l’iniziativa promossa dalla Città di Torino in collaborazione con l’artista Street Art Fabio79 per ricordare le 13 studentesse Erasmus che hanno perso la vita nell’incidente di Tarragona del 20 marzo scorso.

Una tela lunga 14 metri esposta in piazza Castello sabato dalle ore 10, come sinonimo della monocromaticità che pervade l’animo di fronte ad un lutto. Una tela sui cui però chiunque può lasciare l’impronta del pollice scegliendo tra sette colori – che saranno disponibili – per manifestare la vicinanza ai genitori delle studentesse e colorare le trame dell’esistenza.

Nella stessa giornata, alle ore 9.30, il Presidente del Consiglio Comunale della Città di Torino Fabio Versaci incontra nella Sala dell’Orologio di Palazzo Civico alcuni dei genitori delle sette ragazze italiane vittime, tra cui i genitori di Serena Saracino, studentessa torinese del Dipartimento di Scienza e Tecnologia del Farmaco.

Club to Club torna a Torino per la sua sedicesima edizione. Il festival di musica elettronica più importante d’Italia, per essere sempre informati sulle nuove tendenze dell’avanguardia e del nuovo pop mondiale, sarà ospitato da mercoledì 2 Novembre a domenica 6 Novembre nei posti più suggestivi del panorama torinese: dalla Reggia di Venaria a Lingotto Fiere, dal Marriott Hotel alla sede di Xplosiva in Via Goito.

Dopo il successo delle scorse edizioni con le straordinarie esibizioni di Thom Yorke e Franco Battiato, quest’anno oltre 50 artisti provenienti da 15 paesi del mondo si daranno appuntamento nel capoluogo piemontese per dare vita ad un’esperienza unica: 20 gli act in esclusiva italiana, tra i quali il sorprendente dj set di Nick Murphy (il cantante australiano rivelazione degli ultimi anni con il nome di Chet Faker, già ospite a Club To Club nel 2014), Dj Shadow (uno dei nomi chiave del panorama elettronico), il cui set celebrerà il ventennale dell’album Endtroducing….., il producer venezuelano (e collaboratore irrinunciabile per artisti del calibro di Björk e Kanye West) Arca e lo storico duo britannico di casa Warp Records Autechre.

Ben 14 le performance in prima assoluta per il nostro paese: tra queste il posto d’onore spetta senz’altro a Junun, il progetto di Jonny Greenwood dei Radiohead con il musicista israeliano Shye Ben Tzur e l’ensemble indiano The Rajasthan Express, headliner della serata di sabato 5 novembre al Lingotto.

L’evento di inaugurazione si terrà il 2 novembre alla Reggia di Venaria, in collaborazione con un’altro festival internazionale con base a Cracovia, Unsound. Qui suoneranno dalle ore 21.30 i Gang of Ducks Soundsystem, Elysia Crampton, i Chino Amobi, Olivia. La chiusura è invece affidata a Dance Salvario, block party che si svolgerà lungo le vie e le piazze del quartiere di San Salvario di Torino.

Per il programma completo visita la pagina ufficiale Club to Club.
main_news-930x465

Paratissima è un evento artistico che si posiziona a metà tra una classica esposizione fieristica ed un grande happening culturale.

Giunto alla sua undicesima edizione è oggi una delle iniziative di punta del programma Contemporary Art Torino-Piemonte.
La vision di Paratissima è sostenere la creatività in tutte le sue forme, ponendosi come un evento-vetrina per artisti emergenti e giovani creativi.
Paratissima vede l’arte e la creatività come valori sociali e collettivi, destinati non solo agli esperti del settore, ma a tutti coloro che ne sono attratti e provano interesse e curiosità per quest’ambito.

L’undicesima edizione dell’evento si svolgerà dal 4 all’8 novembre 2015.

Sei un giovane artista o un creativo emergente e vorresti partecipare ad una fiera d’arte contemporanea?
Iscriviti a Paratissima 11! Le iscrizioni chiudono il 17 luglio 2015! Leggi il regolamento e compila il FORM di iscrizione!

Due giorni per scegliere l’università che fa per te.

appy Mother'sDay!

 

Torino Città Universitaria e l’Informagiovani di Torino propongono un weekend dedicato agli studenti del 4° e 5° anno delle Scuole Superiori:: venerdì 8 e sabato 9 maggio 2015.

Due giorni in cui avvicinarsi alla realtà universitaria avendo a disposizione, nello stesso contesto, quello dei Murazzi Student Zone (Murazzi del Po lato sinistro, arcata 26), il ventaglio dei servizi e delle offerte formative torinesi oltre ad un percorso di riflessioni ed esperienze condivise.

Dalle 10.00 alle 18.00 gli studenti potranno prendere parte a 3 poli orientativi:
STAND INFORMATIVI DI ATENEI E ISTITUTI D’ALTA FORMAZIONE: un’occasione per ottenere informazioni utili su corsi, attività, immatricolazioni…nonché sui prossimi Open Day offerti da: Universita’ degli Studi di Torino – Politecnico – Accademia Albertina – Istituto Europeo di Design – Istituto d’arte Applicata e Design – Iusto Rebaudengo – Vittoria Scuola Superiore per Mediatori Linguistici – Conservatorio Giuseppe Verdi.
BIBLIOTECA VIVENTE: a catalogo studenti universitari provenienti dai principali Atenei e Istituti d’Alta Formazione. Ogni studente delle scuole superiori potrà consultare un “libro” e, all’interno di una breve conversazione, porre domande (dalla scelta universitaria alla descrizione di corsi, esami…). I “libri-studenti” si racconteranno condividendo esperienze, motivazioni, interessi.
AREA MOTIVAZIONALE: una proposta di riflessione personale e degli orientatori professionisti con cui parlarne.

Il percorso di informazione e approfondimento continua con un aperitivo informativo: interventi dal palco per conoscere realtà interessanti.

Venerdì 8 Maggio Dalle 18.00 alle 20.00 interverranno: EDISU Piemonte (Borse di studio, Collegi Universitari…) CUS Torino (Centro Universitario Sportivo)
Sabato 9 Maggio Dalle 18.00 alle 20.00 interverranno: CEST (Centro per l’Eccellenza e gli Studi Transdisciplinari) ITS (Istruzione Tecnica Superiore), Scuola di Studi Superiori, Collegio Carlo Alberto.

Per info e aggiornamenti consulta la pagina FB di Studyintorino e la pagina ufficiale dell’evento!

La classi che intendono partecipare, accompagnate dai docenti, sono invitate a prenotarsi all’area motivazionale compilando il modulo online.