All posts tagged cinema

La Scuola Nazionale di Cinema organizza diversi corsi triennali di alta formazione.
I corsi sono ad accesso programmato e con frequenza obbligatoria, sono destinati agli allievi e alle allieve selezionati/e dal  Bando per talento e motivazione, provenienti da tutta Italia e dall’estero.

Alla fine del triennio e al conseguimento degli obiettivi di fine corso, la Scuola rilascia lo storico diploma del CSC, che ha inoltre validità equipollente alla laurea triennale (L03 DAMS) ai sensi del DM n. 378 del 24 aprile 2019.

La sede torinese della Scuola Nazionale di Cinema eroga il corso di laurea in cinema d’Animazione.

L’insegnamento mira allo sviluppo del talento creativo di ogni allievo e un forte accento è posto sull’animazione come mezzo di espressione, comunicazione, sperimentazione,  al di là della sua definizione di “genere”.

Il primo anno è incentrato sullo sviluppo delle capacità di concezione e realizzazione dell’immagine in movimento,  sulle basi del linguaggio filmico e dello storytelling, sulla comprensione dei fondamenti espressivi dell’animazione attraverso la pratica di tecniche 2d. Nel secondo anno gli allievi approfondiscono competenze per lo storyboard e la regia,  per la progettazione di personaggi e ambienti e sviluppano capacità per realizzare e  gestire il processo dell’animazione con strumenti, tecniche e metodi professionali. Il terzo anno è dedicato ai progetti di diploma e all’orientamento verso il mondo del lavoro. Viene prodotta una serie di cortometraggi, su soggetti degli allievi, dove la Scuola incoraggia fortemente la varietà di idee, di temi e di stili.

Pitch & Dream è uno stage di formazione e, insieme, un concorso, finalizzato alla realizzazione di cortometraggi e proposto nell’ambito dell’edizione 2021 della Summer School organizzata da AIACE Torino e dedicata ai mestieri creativi del cinema. Nata nel 2017, l’iniziativa, che ha ottenuto negli anni riscontri molto positivi, adotta la formula dei corsi full immersion.

Lo stage Pitch & Dream 2021 – riservato a un numero massimo di venti partecipanti ammessi tramite selezione – è particolarmente interessante per studentesse e studenti che hanno incluso lo studio del cinema nel loro percorso universitario.

Per partecipare alla selezione è necessario compilare  QUI entro mercoledì 7 luglio il form di preiscrizione  depositando contestualmente un testo della lunghezza massima di 3 pagine contenente il soggetto del film, le note di regie, le motivazioni e il curriculum del regista/sceneggiatore. Sarà possibile allegare anche il trattamento e/o la sceneggiatura.

Lo stage si svolgerà dal 14 al 18 settembre presso la Scuola di Alto Perfezionamento Musicale (APM), nel cuore del contro storico medioevale di Saluzzo (Cuneo). I partecipanti saranno ospitati presso la foresteria dell’istituto.

Il costo di partecipazione allo stage è di 340 euro per studente, comprensivo dell’ospitalità presso la foresteria dell’APM e della prima colazione.

Al termine del corso, a seguito del pitch finale, verranno selezionati tre progetti che riceveranno un premio in denaro da utilizzare per le riprese del cortometraggio.

Verrà assegnato un primo premio di 1000 euro, un secondo di 600 euro e un terzo di 400 euro. Le somme verranno consegnate ai vincitori al primo giorno di riprese dei corti premiati.

 

Anche quest’anno è stata rinnovata la collaborazione tra Il Corso di Studi triennale in DAMS (Discipline dell’Arte, Musica e Spettacolo) e il Corso Magistrale in CAM (Cinema, Arti della scena, Musica e Media) e il TFF Festival per l’attività del blog studentesco CineD@ms Torino,

 

Gli studenti e le studentesse che gestiscono il Blog, sotto la guida della Prof.ssa Mariapaola Pieriniseguono quotidianamente il Festival in programma dal 20 al 28 novembre 2020 (quest’anno completamente in streaming di MYmovies.it), attraverso recensionireportvideointervistefotografie. L’attività del blog è supportata e rilanciata sui social network Facebook, Twitter e Instagram.

 

Grazie alla collaborazione con il Master di Traduzione per il Cinema, la televisione e l’Editoria Multimediale del Dipartimento di Lingue e Letterature Straniere e Culture Moderne, le recensioni compaiono anche in versione inglese.

Qui trovi il blog

SeeYouSound, International Music Film Festival, il primo Festival in Italia dedicato al cinema internazionale a tematica musicale, torna a Torino nella sua quarta edizione dal 26 gennaio al 4 febbraio 2018 al Cinema Massimo e al Museo Nazionale del Cinema.

Ben dieci giorni che racchiudono un fitto programma che prevede complessivamente ben 62 proiezioni, divise in quattro sezioni competitive, due rassegne fuori concorso, una retrospettiva, un’anteprima internazionale, una europea e 27 anteprime italiane. In aggiunta, panel, incontri ed eventi, per celebrare l’esplosiva sinergia che si scatena tra musica e cinema. .

Il Concorso Internazionale Longplay per la prima volta si sdoppia nelle due sottosezioni Doc e Feature, con 6 lunghi di finzione e 6 documentari tutti in anteprima assoluta accoppiati ai 12 cortometraggi del contest 7Inch; mentre l’immancabile Soundies, concorso per il formato ‘musicale’ per eccellenza, proporrà 20 videoclip. Oltre ai premi come Miglior Film di Fiction e Miglior Documentario, il Festival assegnerà anche il premio per la Miglior Colonna Sonora Originale, con Giorgio Li Calzi, Stefano Caprioli e Riccardo Mazza, il Premio Torinosette per il Miglior Film, il Premio Direct A Music Short (D.A.M.S.) e il Premio Distribuzione Lab80.

In programma anche la rassegna Rising Sound che continua il percorso alla scoperta del panorama musicale sperimentale e di ricerca; mentre Into the Groove conferma la propria vena mainstream. Per la prima volta Seeyousound dedica un omaggio a un personaggio fondamentale come Tony Palmer, il più grande regista di cinema musicale al mondo, che sarà ospite tra la giuria del Festival.

La quarta edizione prende il via venerdì 26 gennaio con la proiezione di Ingeborg Holm, film muto svedese del regista Victor Sjöström, musicato dal vivo da Corrado Nuccini, IOSONOUNCANE ed Enrico Gabrielli; e con l’inaugurazione della mostra SoundFrames, presente fino al 7 gennaio 2019, che porta all’interno del Museo Nazionale del Cinema di Torino un allestimento del tutto inedito e interattivo, sempre all’insegna del rapporto cinema e musica, .

Il Festival collabora anche con il Circolo dei Lettori, le cui sale in quei giorni diventano sede di appuntamenti, approfondimenti, momenti musicali, proiezioni e molto altro. Il Circolo è Casa Seeyousound: uno spazio aperto dalle ore 10 fino a sera, per accogliere gli ospiti del festival, i giornalisti, gli spettatori, gli sponsor. A chiudere ogni giornata l’aperitivo diplomático, per riposarsi con un drink e godere i contenuti musicali promossi e curati da Machiavelli Music, Tristeza e SYS.

Ogni sera dalle 23.30 in poi si terrà l’After Festival presso il Circolo Amantes, con aperitivi e dj set, come quello di venerdì 2 febbraio, che vedrà ai piatti il regista Stephan Plank.

Seeyousound è stato ideato dall’Associazione Choobamba in collaborazione con il Museo Nazionale del Cinema, con il patrocinio di Regione Piemonte e il contributo di Fondazione CRT e Città di Torino.

Qui l’evento facebook.

More info e ticket qui: http://www.seeyousound.org/

Il Politecnico di Torino offre agli studenti dei Corsi di studio di Ingegneria (Cinema e Informatica) e Design una serie di incontri e workshop tenuti da Steve Della Casa, con l’obbiettivo di selezionare le idee migliori per quello che diventerà il FORMAT Festival di Maggio 2017.

FORMAT è un festival dedicato alla promozione di progetti Cross/Transmediali (animazioni, gaming, cortometraggi e documentari, installazioni audio-visive), realizzate nell’ambito del percorso di studio degli allievi del Politecnico.

Il primo appuntamento è Mercoledì 16 Novembre 2016, dalle ore 11,30 alle 14,30 nell’ aula 2T in Corso Castelfidardo 30, A.

Gli incontri successivi in programma sono fissati il 21 – 23 – 28 – 30 Novembre e in data 5 – 7 Dicembre 2016. Lunedì 21, 28 e 5 gli incontri saranno in aula 5T dalle ore 8.30 alle 11,30.

Per maggiori informazioni visita il sito.

Dalla collaborazione tra il Museo Nazionale del Cinema e l’Università degli Studi di Torino nasce un progetto per accogliere e rafforzare il rinnovato interesse del pubblico giovanile universitario verso la fruizione del cinema in sala e la promozione della cultura cinematografica.

Obiettivo dell’iniziativa è riattivare gli ideali del CUC, Centro Universitario Cinematografico, attivo nell’Ateneo torinese tra la fine degli anni Cinquanta e i primi anni Settanta: gli studenti proponevano una rassegna che il Museo Nazionale del Cinema e l’Università di Torino, con la collaborazione del gruppo “MYLF”, s’impegnavano a sostenere offrendo loro la possibilità di vederla realizzata presso il Cinema Massimo.

Il bando si è concluso il 30 settembre e, dopo aver esaminato le proposte, si è giunti a due primi premi ex aequo: uno al gruppo di studenti DAMS proponente il progetto “Movie Club 2.0. Ieri, oggi, domani … al cinema” e uno al gruppo misto di studenti di altre facoltà proponente il progetto “DiVisione in Visione”.

Le due rassegne saranno presentate presso la Sala 3 del Cinema Massimo nel corso del 2017.

Studenti dell’Università di Torino appassionati di Cinema una nuova opportunità per voi! Se siete un’associazione o un gruppo studentesco, avete tempo fino al 30 settembre 2016 per partecipare al bando che vi consentirà di realizzare una rassegna cinematografica al Cinema Massimo e alla Bibliomediateca “Mario Gromo”.

Unito e Museo Nazionale del Cinema lanciano l’iniziativa “Giovani programmatori cinematografici per giovani spettatori”:

Per candidarsi è necessario inviare la domanda e gli allegati entro e non oltre le ore 14.00 di venerdì 30 settembre 2016 all’email programmazione@museocinema.it; allo stesso indirizzo è possibile richiedere ogni chiarimento sul bando.

Consulta il bando