All posts tagged unito

Pacchetto office gratuito
Microsoft Office gratis per gli studenti, le studentesse e i docenti
dell’Università degli Studi di Torino, del Politecnico di Torino e all’istituto Europeo di Design (IED)

 

Studenti e docenti sono idonei per Office 365 Education.

Word, Excel, PowerPoint e tutti i programmi Microsoft Office sono disponibili gratuitamente in download.

Non è una versione di valutazione!

 

Per averlo, è sufficiente immettere un  nel form al seguente link.

A questo link puoi trovare la lista completa delle Università italiane a cui Microsoft concede il Download gratuito del Pacchetto Office.

Per conoscere altre risorse, template, strumenti per la scuola, formazioni e certificazioni messi a disposizione da Microsoft visita il sito.

cliniche legali contro la tratta di esseri umani

L’Università degli Studi di Torino promuove le Cliniche Legali, realtà già largamente diffuse all’estero. Il metodo clinico-legale prevede l’insegnamento del diritto a partire da casi reali, applicando i codici a contesti concreti. Presso il Dipartimento di Giurisprudenza sono attive cinque cliniche dedicate a diversi temi di stringente attualità:  detenuti ed ex detenuti, rifugiati e migranti, persone senza fissa dimora, persone con disabilità e vittime della tratta.

Le cliniche funzionano come i corsi universitari tradizionali ma, diversamente da questi, forniscono nozioni più approfondite di diritto, promuovono la  giustizia sociale e favoriscono l’accesso concreto ai diritti e alla giustizia. Le cliniche legali hanno storia recente: partite in maniera sperimentale nell’anno accademico 2015-2016, sono entrate a pieno regime dallo scorso anno. Oggi coinvolgono dieci studenti, distribuiti a coppia su otto enti, tra cui il Comune di Torino.

La collaborazione con il Comune è avvenuta nell’ambito del progetto Anello Forte, iniziativa che la Regione Piemonte ha messo in campo per fornteggiare la tratta e lo sfruttamento degli esseri umani, mirando all’identificazione precoce delle vittime, e conseguentemente alla loro protezione e al loro inserimento sociale. Sono 19, ad oggi, le vittime di tratta incontrate dagli studenti, che stanno anche definendo 6 memorie legali, di cui non si conosce ancora l’esito.

L’operato della clinica rientra tra le attività di Terza Missione: la restituzione dei saperi al territorio. Accanto a didattica e ricerca, si profila con maggior intensità l’impegno civile dell’Università che mette le nuove generazioni al servizio della società, premettendo agli studenti una valida esperienza sul campo e la possibilità di poter applicare concretamente quanto appreso in aula.

La clinica organizza colloqui con le presunte vittime – delle 11mila donne nigeriane sbarcate in Sicilia dalla Libia, l’80% è vittima di tratta secondo i dati 2016 dell’OIM (Organizzazione Internazionale per le Migrazioni) – e, con la presenza di un mediatore culturale, si attiva per comprendere se è possibile attivare una protezione internazionale. Agli studenti è poi affidata la stesura di una memoria legale insieme con la ricostruzione della storia della vittima.

 

 

 

Summer School italiano per stranieri

La Summer School di Italiano per Stranieri si svolge due volte l’anno:

1° Edizione dal 4 al 26 luglio 2018: Italiano, Arte e Cultura
2° Edizione dal 5 al 27 settembre 2018: Italiano, Parole e Musica

Al via il 4 luglio la 20ª edizione di Italiano, arte e cultura, la Summer School di Italiano per Stranieri organizzata dal Comitato Torino Università Estate (TUE) dell’Università degli Studi di Torino, in collaborazione con il Centro Linguistico di Ateneo CLA-UniTO e la Città di Torino.

L’edizione 2018 si terrà dal 4 al 26 luglio. I corsi intensivi di lingua, tenuti da docenti universitari qualificati, sono affiancati da una vasta gamma di attività culturali: seminari di approfondimento, visite, gite fuori porta, degustazioni e tante altre opportunità per scoprire e apprezzare pienamente il territorio piemontese. Da vent’anni, punto di forza delle nostre Summer School è infatti la possibilità di coniugare lo studio di qualità della lingua italiana con l’esperienza di una vacanza indimenticabile in Piemonte, per immergersi completamente nella cultura italiana in compagnia dello staff TUE, dei giovani tirocinanti dell’Università di Torino e degli studenti del Master del Dipartimento di Lingue Straniere in Promozione e Organizzazione turistico-culturale del Territorio.

A partire dalla prima edizione, organizzata nel 1998, le Summer School TUE hanno così instaurato una tradizione ventennale di eccellenza nell’insegnamento dell’italiano L2, consolidandosi come progetto di valorizzazione del nostro territorio e del nostro patrimonio culturale nei confronti di stranieri provenienti dal mondo intero.

La Summer School si rivolge a studenti, insegnanti, docenti universitari, dottorandi, ricercatori e borsisti, ma anche liberi professionisti e lavoratori stranieri, privati cittadini che vivono a Torino e a tutte le persone che sono interessate allo studio della lingua italiana da tutto il mondo. I corsi sono organizzati per tutti livelli, da pre-A1 a C1 secondo i parametri del Quadro Comune Europeo di Riferimento. Novità di quest’anno è inoltre la possibilità per gli studenti stranieri di acquisire crediti ECTS spendibili nella propria università di provenienza.

Le informazioni riguardanti modalità di iscrizione, costi e permanenza in Italia sono disponibili online sul sito www.italianoperstranieri.unito.it.
Per ulteriori informazioni, è possibile contattare italianoperstranieri@unito.it


La Summer School Italiano, arte e cultura compie ben 20 anni!

Si festeggerà mercoledì 4 luglio presso la Sala Principe D’Acaja dell’Università degli Studi di Torino, in via verdi 8.

Programma della giornata:

Ore 9.30 – Accoglienza

Ore 10.00 – Saluti istituzionali
Prof. Gianmaria Ajani, Rettore dell’Università degli Studi di Torino
Prof.ssa Lorenza Operti, Vice-Rettrice per la didattica e per l’internazionalizzazione, UniTO
Ore 10.20 – Storie e di esperienze di Torino Università Estate 1998 – 2018
Ore 10.30 – Internazionalizzazione in UniTO: il progetto Torino Università Estate
Prof.ssa Marie-Berthe Vittoz
Ore 10.50 – Reportage di un percorso attraverso la cultura e le bellezze del nostro territorio
Prof.ssa Laura Pelissetti
Ore 11.10 – Dall’italianità all’interculturalità nell’esperienza filmica
Prof.ssa Teresa Biondi
Ore 11.30 – Testimonianze di ex partecipanti ed ex tirocinanti
Ore 11.50 – Benvenuto dalla città di Torino per la 20° edizione 2018
Dott.ssa Fortunata Armocida, Relazioni Internazionali Città di Torino
Ore 12.10 – Presentazione della Summer School 2018
Ore 12.30 – Aperitivo

Iscrizioni per studenti internazionali

Se intendi iscriverti all’Università degli Studi di Torino e sei in possesso di un titolo di studio ottenuto all’estero devi presentare una domanda di ammissione tramite l’application on line Apply@UniTo con le seguenti scadenze:

  • prima call: dal 1° febbraio al 28 febbraio 2018 – Chiusa
  • seconda call: dal 15 marzo al 30 aprile 2018 – Chiusa

Per studenti/esse dell’UE ed equiparati/e e per studenti/esse extra-UE legalmente soggiornanti in Italia:

  • terza call:  dal 15 maggio al 15 giugno 2018 – Chiusa
  • quarta call: dal 10 luglio al 10 agosto 2018 (riservata alle Lauree triennali e magistrali a ciclo unico)
  • quinta call: dal 20 giugno al 10 luglio 2018 (riservata alle Lauree magistrali).

L’application deve essere compilata personalmente e i dati inseriti e i documenti allegati devono corrispondere a verità.

 

La procedura di application on line è obbligatoria se vuoi iscriverti ai corsi di laurea, laurea magistrale e laurea magistrale a ciclo unico dell’Ateneo.
In caso di esito positivo della procedura, tutti i candidati cittadini extra-ue richiedenti visto riceveranno una lettera di idoneità all’ammissione, redatta secondo il Modello D predisposto dal Miur, da presentare all’Ambasciata italiana competente per le necessarie procedure di preiscrizione.
Gli esiti saranno comunicati agli interessati secondo le seguenti tempistiche:

  • prima call: 16 aprile – 30 aprile 2018
  • seconda call: 18 giugno – 29 giugno 2018
  • terza call: 23 luglio – 3 agosto 2018
  • quarta call: 1 settembre – 5 ottobre 2018
  • quinta call: 1 ottobre – 12 ottobre 2018

Maggiori informazioni nella pagina dedicata del portale di Ateneo.

NeuroPsicoTOFest! Tre giorni con le Neuroscienze

Il NeuroPsicoTOFest inaugura la sua prima edizione con tre giornate (27, 28 e 29 giugno 2018) dedicate alle neuroscienza.

Protagonista del festival sarà il Dipartimento di Neuroscienze, centro d’eccellenza dell’Università di Torino, intitolato alla grande scienziata torinese Rita Levi Montalcini che proprio in questi istituti mosse i primi passi. Nato nel 2012, il dipartimento ha un approccio interdisciplinare, atto a riunire diverse tradizioni accademiche, cliniche e biomediche, nello studio del sistema nervoso.

Presso il Palazzo degli Istituti Anatomici di corso Massimo D’Azeglio 52, sede del Museo Lombroso, di Anatomia e della Frutta, i ricercatori presenteranno i risultati raggiunti e le aspirazioni future degli studi sinora condotti. Il convegno ripercorrerà la storia illustre della scienza torinese e dei suoi grandi nomi: Carlo Giacomini, Giuseppe Levi e Rita Levi Montalcini, e approfondirà nuovi metodi di analisi interdisciplinare, a cavallo tra Neuroscienze e Psicologia: dalla stimolazione cerebrale non invasiva, allo studio dei meccanismi cerebrali delle memorie traumatiche e al tema della Neurodegenerazione.

Scarica il programma degli interventi.

Si consiglia di registrare la partecipazione compilando il form.

 

Orientamento Unito
INCONTRO DI ORIENTAMENTO AI CORSI DI LAUREA DELLA SCUOLA DI SCIENZE UMANISTICHE

Dipartimento di Studi umanistici

(corsi di laurea in Culture e Letterature del Mondo Moderno, DAMS, Lettere, Lingue e Culture dell’Asia e dell’Africa, Scienze della comunicazione).

Dipartimento di Studi storici

(corsi di laurea in Beni culturali, Storia).

Dipartimento di Filosofia e Scienze dell’Educazione

(corsi di laurea in Filosofia, Scienze dell’educazione, Scienze della formazione primaria)

 

Quando?

13 LUGLIO 10.00 – 13.00

Dove?

Aula Magna – Cavallerizza Reale
Via Verdi 9, Torino


*Non occorre la prenotazione*

Per maggiori informazioni scrivere all’indirizzo email: orientamento.scienzeumanistiche@unito.it

Per conoscere le iniziative di orientamento e porte aperte delle altre Scuole e Dipartimenti dell’Università degli Studi di Torino consultare il Catalogo 2017/18 delle attività di orientamento per le future matricole.

Tirocini Fondazione Crui

La Fondazione CRUI promuove un bando di selezione per 16 tirocini curriculari presso le Scuole italiane all’estero.

La rete delle istituzioni scolastiche all’estero costituisce una risorsa per la promozione della lingua e cultura italiana, nonché per il mantenimento dell’identità culturale dei figli dei connazionali e dei cittadini di origine italiana.

I tirocini proposti nel presente bando si svolgeranno, in particolare, presso gli 8 istituti statali omnicomprensivi con sede ad Addis Abeba, Asmara, Atene, Barcellona, Istanbul, Madrid, Parigi e Zurigo.

I tirocinanti saranno impegnati nella realizzazione di ricerche, studi, analisi ed elaborazione di dati utili all’approfondimento dei dossier trattati da ciascuna Sede. Gli studenti potranno essere anche coinvolti nell’organizzazione di eventi ed assistere il personale del MAECI e delle scuole nelle attività di proiezione esterna.

 

Scadenza presentazione candidatura: 29 giugno 2018
Periodo di svolgimento del tirocinio: 17 settembre – 14 dicembre 2018

LEGGI IL BANDO

L’Università di Torino, insieme ad altri atenei italiani parteciperanno al bando.

ATENEI PARTECIPANTI AL BANDO

INVIA LA TUA CANDIDATURA


È possibile contattare l’Ufficio tirocini della Fondazione CRUI esclusivamente tramite servizio e-mail utilizzando il seguente indirizzo: tirocini@fondazionecrui.it


Cos’è la Fondazione CRUI?

Nata nel 2001 dalla Conferenza dei Rettori delle Università Italiane per fornire servizi al sistema universitario, la Fondazione CRUI pone da sempre particolare attenzione ai temi dell’innovazione e dell’inserimento occupazionale dei giovani universitari.

In particolare, la promozione di tirocini formativi e di orientamento per studenti universitari e neolaureati rappresenta un’attività che la Fondazione gestisce dal 2001, garantendo alti standard di qualità tanto nell’offerta quanto nei tirocinanti selezionati, grazie alla collaborazione con prestigiosi enti pubblici e privati e ad un sistema di gestione e selezione avanzato a cui partecipano le stesse Università di appartenenza dei candidati.

La Fondazione CRUI, in quanto soggetto di riferimento dell’intero sistema universitario, individua partner strategici presso cui attivare i tirocini con l’obiettivo di assicurare alle Università e ai giovani un’esperienza altamente formativa e funzionale allo sviluppo di un approccio consapevole con il mondo del lavoro, offrendo al contempo agli enti ospitanti l’opportunità di selezionare i propri tirocinanti tra l’eccellenza presente nell’intero sistema universitario nazionale.

Humanities in a day

L’Università di Torino vi invita alla prima giornata dedicata alla ricerca umanisticamercoledì 13 giugno 2018dalle 9 alle 18, a Palazzo Nuovo (via Sant’Ottavio – 20, Torino) i ricercatori raccontano i loro progetti attraverso poster scientifici, talk e visite guidate nei centri di ricerca.

Diretta streaming su www.unito.it/media dalla sessione mattutina dell’evento.

Sono coinvolti:

  • il Dipartimento di Filosofia e Scienze dell’Educazione
  • il Dipartimento di Lingue e Letterature Straniere e Culture Moderne
  • il Dipartimento di Studi Umanistici
  • il Dipartimento di Studi Storici
  • l’Atlante Linguistico Italiano
  • il Centro Studi Gozzano Pavese
  • il Centro Interdipartimentale Cinedumedia
  • il Centro Interdipartimentale MeDiHum
  • il Laboratorio di Fonetica Sperimentale “Arturo Genre”
  • il Laboratorio Fotografico e Topografico del Dip.to di Studi Storici
  • StudiUm Lab.

L’iniziativa è realizzata dalla Direzione Ricerca e Terza Missione – Polo di Scienze Umanistiche e dalla Sezione Valorizzazione della ricerca e Public Engagement – Agorà Scienza in collaborazione con FRIDA – Forum della Ricerca di Ateneo.

 

 un percorso espositivo di 60 poster

  uno spazio dove i dottorandi racconteranno come si diventa ricercatori [… se sopravvivi al dottorato 😉

  una tavola rotonda sul futuro delle scienze umanistiche

  due sessioni con le ricercatrici e i ricercatori di #UniTo

  cinque centri di ricerca aperti al pubblico 

Il programma dettagliato è disponibile sulla pagina dedicata del portale di Ateneo.

Segui l’evento Facebook Humanities in a day.

 

Enjoy-the-Difference

COS’ E’ ENJOY THE DIFFERENCE (ETD)?
ENJOY THE DIFFERENCE è un progetto nato nel 2011 dalla collaborazione di un gruppo di studenti e docenti dell’Università di Torino, Comune di Torino – Servizio Passpartout e alcune associazioni.

L’intendo primario di ETD è coniugare l’esigenza degli studenti di trovare una casa ad un prezzo ragionevole e l’esigenza di promuovere la vita indipendente delle persone con disabilità attraverso soluzioni abitative e arricchimento della rete sociale. Si tratta di una convivenza alla pari della durata di un anno fra studenti universitari e giovani con disabilità motoria o sensoriale, durante la quale non sono presenti attività strutturate o specifici orari da rispettare. Il progetto è rivolto agli studenti dell’Università di Torino e giovani con disabilità e prevede dei nuclei di coabitazione in Torino, formati da gruppi misti.

PERCHE’ ENJOY THE DIFFERENCE?
La sfida è proporre la diversità come occasione:

  • Perchè ognuno ha il diritto di una vita indipendente su base di uguaglianza con gli altri, come sancito dalla Convenzione ONU dei diritti delle persone con disabilità.
  • Perchè il riconoscimento delle differenze sia un punto di partenza, un luogo fertile dove trovare un’occasione di arricchimento.
  • Per crescere, per vivere nuove esperienze, per mettersi alla prova nell’incontro e nella conoscenza dell’altro.

ETD intende promuovere un cambiamento di prospettiva: studenti e ragazzi con disabilità insieme per andare oltre gli stereotipi e i luoghi comuni. Ragazzi disabili con voglia di divertirsi e vivere la propria vita, invece di sofferenza e limite, studenti con senso di responsabilità, idee sul futuro e capacità di inventarsi modi nuovi di partecipare, invece di ragazzi svogliati e passivi che si trascinano da un’aula all’altra.

COME FARE PER PARTECIPARE?
Tutti gli studenti universitari e tutti i giovani con disabilità motoria o sensoriale in cerca di una casa, possono candidarsi per diventare futuri coinquilini!
E’ semplice, basta compilare il form on-line qui: https://www.centrostudidivi.unito.it/progetti/etd

12349Next