All posts tagged unito

Il Gruppo Mobilità di UniToGO,  nell’ambito della Settimana europea per la mobilità sostenibile, è lieto di invitare, il 20 settembre 2018 presso il Campus Luigi Einaudi, alla giornata Università è mobilità sostenibile

Tutti coloro che al mattino si recheranno al Campus Einaudi in bicicletta potranno partecipare all’edizione 2018 del Bike to work – Giretto d’Italia, organizzato con Legambiente e CNH Industrial, iniziativa nazionale che promuove l’utilizzo della bicicletta. Partecipare è semplice: basta recarsi al Campus Einaudi in bici, fermarsi al check point al parcheggio bici (D4) e scattare una foto che in sella alla bicicletta con la cornice speciale del Giretto e condividere la foto sul proprio profilo Facebook, Instagram o Twitter utilizzando l’hashtag #Giretto2018. In palio con estrazione una bellissima bici pieghevole elettrica New Holland!

Per tutta la giornata la Main Hall del Campus ospiterà la mostra fotografica Passeggiando in Bicicletta di Cosimo Cardea.

Nel pomeriggio, dalle 14.30, si terrà un seminario in cui saranno illustrate sia le azioni di UniTo a favore della mobilità sostenibile negli ambiti dei servizi, della ricerca e della didattica sia le attività del gruppo mobilità delle Rete delle Università per lo Sviluppo sostenibile e sarà approfondita la nuova legge quadro sulla mobilità ciclabile di recente approvazione.

La giornata si concluderà con la pedalata universitaria Unibike, organizzata in collaborazione con le associazioni Greento, EcoPoli Green Team Students, Bike Pride-Fiab e il CUS Torino. La partenza è prevista alle 17.30 dal parcheggio biciclette (D4) e il percorso si snoderà nel centro cittadino per raggiungere il Politecnico di Torino.

Programma della giornata

08.00/10.00 – Bike to work Giretto d’Italia

check point al parcheggio bici (D4)
con Legambiente e CNH Industrial

14.30/16.30 – Seminario (aula F3)

Università e mobilità sostenibile: servizi, didattica, ricerca, reti e
la legge quadro sulla mobilità ciclistica tra istituzioni e associazioni

17.30/19.00 – Unibike pedalata universitaria

partenza parcheggio bici (D4)
con Greento, EcoPoli Green Team Students, Cus Torino, Bike Pride Fiab Torino

Porte Aperte Alliance Française

Sabato 15 settembre 2018, Torino parlerà francese! All’Alliance Française di Torino è prevista una giornata di Porte Aperte: un’immersione francofona per scoprire le attività dell’Alliance, dai corsi di insegnamento e certificazioni di lingua francese per adulti, bambini e ragazzi agli appuntamenti culturali proposti in collaborazione con diversi enti, dalle grandi istituzioni alle piccole associazioni. La Giornata Porte Aperte, che si terrà dalle 9 alle 19 nella sede di Via Saluzzo 60, prevede un ricco programma di attività ad accesso gratuito dedicate ad un pubblico di tutte le età. Nell’arco della stessa giornata aprirà anche al pubblico la mostra Asterix et La Transitalique, che racconta la nascita e la realizzazione dell’ultimo album a fumetti della serie creata da lbert Uderzo e René Goscinny, dedicato proprio a un viaggio in Italia.

Programma Giornata Porte Aperte

9.00 – 17.00:  Incontro con responsabili pedagogici per test di livello di lingua francese gratuiti, consigli personalizzati e orientamento sulla vasta gamma di corsi e atelier di francese per adulti, bambini e ragazzi e iscrizioni con promozione Riciclo&Risparmio

10.00 – 12.00:  Workshop aperto a tutte le età a cura dell’illustratrice Cecilia Campironi:  A chaque pied sa chaussure / tu che scarpa sei? ispirato all’omonimo libro pubblicato per Editions Cambourakis: un divertente gioco d’identità in cui ogni partecipante potrà raccontare se stesso attraverso l’invenzione di un paio di scarpe, un’occasione ludica per avvicinare bambini e adulti alla lingua francese attraverso la creatività.

10.30 – 11.30 e 15.30 – 16.30:  Lezioni di prova di francese aperte e gratuite, livello principianti. Per i primi 20 iscritti al livello A1.1 il libro di testo è in regalo.

17.00: Presentazione del programma della attività culturali e collaborazioni per il prossimo autunno, tra arte, teatro, letteratura, urbanistica e sostenibilità con l’intervento di:

  • Franca Bruera, Dipartimento di Studi Umanistici dell’Università di Torino, per la presentazione degli appuntamenti organizzati in occasione del centenario della scomparsa di Guillaume Apollinaire: un convegno internazionale, una mostra alla GAM, uno spettacolo al Teatro Gobetti / Teatro Stabile di Torino;
  • Valter Malosti, direttore TPE – Teatro Piemonte Europa, per la presentazione delle attività della Stagione TPE 18.19 al Teatro Astra e in particolare gli spettacoli di area francofona e le iniziative ad essi collegate, nate dalla collaborazione con Alliance Française di Torino;
  • Benoît Monginot, Institut Français Italia, per la presentazione degli eventi legati al progetto La natura in città, declinazione torinese a cura di Urban Center Metropolitano del ciclo Priorité climat: il faut cultiver notre jardin promosso da IF Italia nel 2018: incontri con paesaggisti e urbanisti francesi e approfondimenti filosofici per indagare il rapporto fra natura e città;
  • Marco Ferrero, FuoriLuogo Asti, per la presentazione degli appuntamenti con autori francofoni in calendario, delle attività in programma in collaborazione con Alliance Française di Torino.
A cent’anni dalla scomparsa di Apollinaire

Il 9 novembre 1918 scompariva il grande poeta, drammaturgo e scrittore francese Apollinaire. L’Alliance, insieme con il Dipartimento di Studi Umanistici dell’Università di Torino, il “Centre for Modern European Literature” dell’Università del Kent – Regno Unito e il  Dipartimento di “Lettres modernes” dell’Università di Paris 10-Nanterre, organizza alcune iniziative volte a illustrare le esperienze delle prime avanguardie storiche a Parigi durante gli anni della prima guerra mondiale.

L’evento si articolerà in tre momenti:

  • un Convegno Internazionale presso il Rettorato dell’Università degli Studi di Torino dal titolo Métamorphoses d’Apollinaire – Metamorfosi di Apollinaire. Il rendez-vous accademico, che avrà luogo lunedì 22 e martedì 23 ottobre 2018 presso la Sala Sala Principe d’Acaja del Rettorato, ha l’obiettivo di analizzare e confrontare i modi in cui l’opera apollinairiana è stata recepita nel corso degli anni in cui visse il poeta e nei decenni successivi sino ad oggi. In che modo la pseudonomia, i volti e le maschere indossate dal poeta hanno favorito una ricezione fatta di evoluzioni, continuità, rotture, metamorfosi e trasformazioni? Questi interrogativi animeranno il convegno Métamorphoses d’Apollinaire – Metamorfosi di Apollinaire, che coinvolgerà studiosi provenienti da centri di ricerca nazionali e internazionali. Referente dell’ evento è la professoressa Franca Bruera del Dipartimento di Studi Umanistici dell’Università di Torino.
  • un’ Esposizione alla GAM dal titolo Apollinaire e le avanguardie europee, allestita nella Wunderkammer della Galleria d’Arte Moderna di Torino e visitabile a partire dalle 16.30 di lunedi 22 ottobre 2018.
  • uno Spettacolo Teatrale presso il Teatro Gobetti /Teatro Stabile di Torino. La pièce, Les Mamelles de Tirésias dell’Apollinaire drammaturgo, sarà rappresentato lunedì 22 ottobre, alle 19.30, presso il Teatro Gobetti di via Rossini 8. Lo spettacolo è in lingua francese e sottotitolato in italiano.

 

Servizio Civile 2018: due progetti made in Unito

Il Servizio Civile, esperienza di volontariato e cittadinanza attiva, dedicata ai giovani tra i 18 e i 28 anni, rinnova la sua offerta con il Bando 2018, pubblicato sul sito del Dipartimento della Gioventù. Tra gli enti partner e le associazioni che accoglieranno i volontari a partire dall’inizio del 2019, vi è anche l’Università degli Studi di Torino che ha voluto formulare due progetti specifici:

Il bando del Servizio Civile Nazionale è accessibile a tutti i ragazzi che, alla data di presentazione della domanda, abbiano compiuto il diciottesimo e non superato il ventottesimo anno di età (28 anni e 364 giorni) e che:

  • siano cittadini/e italiani, cittadini/e degli altri Paesi dell’Unione Europea o cittadini/e non comunitari regolarmente soggiornanti
  • non abbiano riportato condanna anche non definitiva alla pena della reclusione superiore ad un anno per delitto non colposo ovvero ad una pena della reclusione anche di entità inferiore per un delitto contro la persona o concernente detenzione, uso, porto, trasporto, importazione o esportazione illecita di armi o materie esplodenti ovvero per delitti riguardanti l’appartenenza o il favoreggiamento a gruppi eversivi, terroristici, o di criminalità organizzata.

Per partecipare ai progetti Unito è richiesto il possesso del diploma di scuola superiore.

Informazioni

Un incontro formativo è previsto martedì 18 settembre 2018 (14.00 – 17.00) nell’aula B3 del Campus Luigi Einaudi. L’Ateneo e il TESC – Tavolo Enti di Servizio Civile – presenteranno i progetti degli enti del territorio piemontese e le modalità di candidatura. In questa occasione sarà possibile chiedere approfondimenti circa durata, impegno, rimborsi, formazione e compatibilità oraria.

Domande di partecipazione

Gli allegati componenti la domanda di partecipazione sono scaricabili qui alla voce Allegati (fondo pagina).

La presentazione può avvenire con più modalità:
  • tramite Posta Certificata (PEC)ateneo@pec.unito.it
  • per raccomandata a/r, indirizzata a: Università degli Studi di Torino – Servizio Civile – Via Verdi, 8 – 10124 Torino (per le raccomandate a/r farà fede il timbro postale)
  • consegna di persona presso la Stanza n. 407 – IV piano – Via Po, 31 _ Torino, nei seguenti orari:
    lun – mer – ven dalle 10.00 alle 12.00
    mar – gio dalle 13.30 alle 15.30
    venerdì 28 settembre 2018: dalle 9.00 alle 13 e dalle 14.00 alle 18.00.

Termini

La domanda di partecipazione, debitamente compilata, dovrà essere presentata entro venerdì 28 settembre 2018.

Per essere ammessi ad uno dei corsi di laurea ad accesso libero dell’Università degli Studi di Torino è necessario possedere una adeguata preparazione iniziale. La verifica di tale preparazione è effettuata tramite il Test di Accertamento dei Requisiti Minimi (TARM).

Alla pagina dedicata del portale di ateneo saranno disponibili le informazioni per il Test di Accertamento dei Requisiti Minimi che dall’anno accademico 2018/19 è unico per tutti i corsi ad accesso libero dell’Università degli Studi di Torino. Tali informazioni sono in corso di progressivo aggiornamento. Pertanto, ti consigliamo di consultare la sezione con frequenza.


Cos’è il TARM e in cosa consiste

L’immatricolazione a tutti i corsi ad accesso libero è subordinata al sostenimento obbligatorio del TARM.

A partire dall’a.a. 2018-2019, il TARM è un test unico richiesto a tutti gli studenti che vorranno immatricolarsi ad un corso di laurea triennale o laurea magistrale a ciclo unico ad accesso libero, cioè tutti i percorsi che non prevedono un test di ammissione, quindi un numero programmato di studenti.

Il TARM dovrà essere sostenuto una sola volta all’interno dell’Ateneo, anche se non superato. Coloro che lo hanno già sostenuto a maggio 2018 senza superarlo dovranno sostenerlo nuovamente a partire da settembre 2018.

 

Tarm Unito

 

Il test intende verificare le capacità trasversali. Si articola in sei sezioni e sarà composto da 55 domande (come da infografica) ciascuna con più risposte possibili, di cui 1 esatta, da svolgersi entro il tempo massimo di 100 minuti.

La soglia minima di superamento è fissata a 30/55.

  • Se il test risulterà superato (almeno 30 risposte corrette su 55) potrai procedere all’immatricolazione. Dopo l’immatricolazione sarà possibile compilare il piano carriera a partire da ottobre per poter sostenere gli esami nella prima sessione utile.
  • Se il test risulterà non superato (punteggio inferiore a 30), potrai procedere con l’immatricolazione, sempre a partire dal terzo giorno lavorativo successivo alla data di sostenimento della prova, ma ti verranno assegnati degli OFA (Obblighi Formativi Aggiuntivi), che consistono nel percorso Passport.U.
    Passport.U è un percorso online finalizzato ad aiutare gli studenti a conoscere le soft skills, a riconoscere le proprie soft skills e a promuoverne lo sviluppo. Al termine dell’autovalutazione è possibile ricevere un feedback individuale a seguito del quale il percorso propone attività di auto-riflessione, letture-lezioni, esercitazioni on-line, video e altro ancora.
    Gli OFA sono considerati assolti con il completamento del percorso unico di rafforzamento delle soft skills individuali, da completarsi per poter procedere alla compilazione del piano carriera, a partire da ottobre. In caso di mancata frequenza del corso, sarà bloccata la compilazione del piano carriera e non potrai sostenere esami.
  • Per chi ha ottenuto un punteggio compreso tra 30 e 40, è suggerito seguire comunque il percorso on line Passport.U.

 

Sulla piattaforma Orient@mente è presente un’area dedicata al fac-simile della prova per prepararsi al meglio.

Come e quando ci si iscrive al TARM

È possibile iscriversi alla prova dal 17 luglio 2018.

Come fare per iscriversi:

  • accedi alla tua area riservata MyUniTO con le credenziali (username e password) che hai ottenuto in seguito alla registrazione al portale (qui potrai trovare le istruzioni per la registrazione al portale);
  • seleziona la voce Iscrizioni nel menu in alto a sinistra, successivamente la voce Test di valutazione e a seguire Test di accertamento requisiti minimi (TARM);
  • compila la domanda scegliendo data e ora (turno) in cui sostenere il test.

Se sei uno studente con disabilità, in fase di iscrizione al test di valutazione potrai chiedere di disporre di particolari ausili durante lo svolgimento del test di valutazione e/o di tempi aggiuntivi (50% in più). A tal fine devi obbligatoriamente provvedere al caricamento, in formato pdf, della documentazione medica attestante l’invalidità/disabilità (non con omissis). Per le specifiche della certificazione consulta la pagina dedicata.

Se sei uno studente con DSA (Disturbi Specifici dell’Apprendimento) in fase di iscrizione al test di valutazione potrai chiedere di disporre di un tempo aggiuntivo pari al 30%. A tal fine devi obbligatoriamente provvedere al caricamento, in formato pdf, della certificazione che indichi la diagnosi di DSA. Per le specifiche della certificazione consulta la pagina dedicata.

 

Ricorda che:

  • una volta confermata la data in cui sostenere il test, tale data non potrà più essere modificata.
  • termini di iscrizione al singolo turno: le iscrizioni a uno specifico turno chiudono 5 giorni lavorativi prima della data in cui è previsto il test e comunque al raggiungimento dei posti disponibili per aula. Quindi, raggiunta la capienza massima dell’aula e/o il termine dei 5 giorni il turno non sarà più visibile per la prenotazione.
    Per gli studenti disabili o affetti da DSA le iscrizioni al TARM, per ogni singolo turno, terminano 10 giorni lavorativi prima della data in cui è previsto il test.
Collaborazione Unito e Polito
Accordo di collaborazione didattica per programma di scambio studenti con il Politecnico di Torino
Avviso di selezione a.a. 2018-2019

L’Università degli Studi di Torino e il Politecnico di Torino offrono reciprocamente agli studenti iscritti presso i propri corsi di studio di I e II livello, che ne facciano richiesta, entro i limiti e le modalità precisati nell’avviso di selezione pubblicato sull’Albo on line, l’opportunità di frequentare singoli insegnamenti attivati presso l’altro Ateneo e di sostenere i relativi esami entro l’anno accademico di frequenza, secondo le tempistiche stabilite dall’Ateneo ospitante.

La possibilità di frequentare corsi e sostenere esami presso l’Ateneo ospitante si riferisce ai soli insegnamenti inseriti come crediti liberi (esame a scelta dello studente – TAF D) ed è concessa, per l’a.a. 2018-2019, al massimo a 50 studenti, con un limite di 3 studenti per singolo insegnamento offerto.

Possono presentare domanda di partecipazione alla presente selezione esclusivamente gli studenti regolarmente iscritti a un Corso di Laurea, Laurea Magistrale o Laurea Magistrale a ciclo unico presso l’Università degli Studi di Torino.

La domanda di partecipazione deve essere presentata nella sola modalità on line dal 27 luglio al 14 settembre 2018 secondo le modalità indicate nel documento di accordo.

L’avviso di selezione comprende anche tutte le altre informazioni di dettaglio sul programma e l’elenco degli insegnamenti del Politecnico selezionabili e inseribili nel proprio piano carriera.

Le domande di partecipazione saranno valutate secondo l’ordine cronologico di presentazione.

L’elenco degli studenti e delle studentesse ammesse a partecipare al programma di scambio sarà pubblicato il 5/10/2018 sul sito di Ateneo.

Per informazioni invia una email all’indirizzo ordid-apd@unito.it

Pacchetto office gratuito
Microsoft Office gratis per gli studenti, le studentesse e i docenti
dell’Università degli Studi di Torino, del Politecnico di Torino e all’istituto Europeo di Design (IED)

 

Studenti e docenti sono idonei per Office 365 Education.

Word, Excel, PowerPoint e tutti i programmi Microsoft Office sono disponibili gratuitamente in download.

Non è una versione di valutazione!

 

Per averlo, è sufficiente immettere un  nel form al seguente link.

A questo link puoi trovare la lista completa delle Università italiane a cui Microsoft concede il Download gratuito del Pacchetto Office.

Per conoscere altre risorse, template, strumenti per la scuola, formazioni e certificazioni messi a disposizione da Microsoft visita il sito.

cliniche legali contro la tratta di esseri umani

L’Università degli Studi di Torino promuove le Cliniche Legali, realtà già largamente diffuse all’estero. Il metodo clinico-legale prevede l’insegnamento del diritto a partire da casi reali, applicando i codici a contesti concreti. Presso il Dipartimento di Giurisprudenza sono attive cinque cliniche dedicate a diversi temi di stringente attualità:  detenuti ed ex detenuti, rifugiati e migranti, persone senza fissa dimora, persone con disabilità e vittime della tratta.

Le cliniche funzionano come i corsi universitari tradizionali ma, diversamente da questi, forniscono nozioni più approfondite di diritto, promuovono la  giustizia sociale e favoriscono l’accesso concreto ai diritti e alla giustizia. Le cliniche legali hanno storia recente: partite in maniera sperimentale nell’anno accademico 2015-2016, sono entrate a pieno regime dallo scorso anno. Oggi coinvolgono dieci studenti, distribuiti a coppia su otto enti, tra cui il Comune di Torino.

La collaborazione con il Comune è avvenuta nell’ambito del progetto Anello Forte, iniziativa che la Regione Piemonte ha messo in campo per fornteggiare la tratta e lo sfruttamento degli esseri umani, mirando all’identificazione precoce delle vittime, e conseguentemente alla loro protezione e al loro inserimento sociale. Sono 19, ad oggi, le vittime di tratta incontrate dagli studenti, che stanno anche definendo 6 memorie legali, di cui non si conosce ancora l’esito.

L’operato della clinica rientra tra le attività di Terza Missione: la restituzione dei saperi al territorio. Accanto a didattica e ricerca, si profila con maggior intensità l’impegno civile dell’Università che mette le nuove generazioni al servizio della società, premettendo agli studenti una valida esperienza sul campo e la possibilità di poter applicare concretamente quanto appreso in aula.

La clinica organizza colloqui con le presunte vittime – delle 11mila donne nigeriane sbarcate in Sicilia dalla Libia, l’80% è vittima di tratta secondo i dati 2016 dell’OIM (Organizzazione Internazionale per le Migrazioni) – e, con la presenza di un mediatore culturale, si attiva per comprendere se è possibile attivare una protezione internazionale. Agli studenti è poi affidata la stesura di una memoria legale insieme con la ricostruzione della storia della vittima.

 

 

 

Summer School italiano per stranieri

La Summer School di Italiano per Stranieri si svolge due volte l’anno:

1° Edizione dal 4 al 26 luglio 2018: Italiano, Arte e Cultura
2° Edizione dal 5 al 27 settembre 2018: Italiano, Parole e Musica

Al via il 4 luglio la 20ª edizione di Italiano, arte e cultura, la Summer School di Italiano per Stranieri organizzata dal Comitato Torino Università Estate (TUE) dell’Università degli Studi di Torino, in collaborazione con il Centro Linguistico di Ateneo CLA-UniTO e la Città di Torino.

L’edizione 2018 si terrà dal 4 al 26 luglio. I corsi intensivi di lingua, tenuti da docenti universitari qualificati, sono affiancati da una vasta gamma di attività culturali: seminari di approfondimento, visite, gite fuori porta, degustazioni e tante altre opportunità per scoprire e apprezzare pienamente il territorio piemontese. Da vent’anni, punto di forza delle nostre Summer School è infatti la possibilità di coniugare lo studio di qualità della lingua italiana con l’esperienza di una vacanza indimenticabile in Piemonte, per immergersi completamente nella cultura italiana in compagnia dello staff TUE, dei giovani tirocinanti dell’Università di Torino e degli studenti del Master del Dipartimento di Lingue Straniere in Promozione e Organizzazione turistico-culturale del Territorio.

A partire dalla prima edizione, organizzata nel 1998, le Summer School TUE hanno così instaurato una tradizione ventennale di eccellenza nell’insegnamento dell’italiano L2, consolidandosi come progetto di valorizzazione del nostro territorio e del nostro patrimonio culturale nei confronti di stranieri provenienti dal mondo intero.

La Summer School si rivolge a studenti, insegnanti, docenti universitari, dottorandi, ricercatori e borsisti, ma anche liberi professionisti e lavoratori stranieri, privati cittadini che vivono a Torino e a tutte le persone che sono interessate allo studio della lingua italiana da tutto il mondo. I corsi sono organizzati per tutti livelli, da pre-A1 a C1 secondo i parametri del Quadro Comune Europeo di Riferimento. Novità di quest’anno è inoltre la possibilità per gli studenti stranieri di acquisire crediti ECTS spendibili nella propria università di provenienza.

Le informazioni riguardanti modalità di iscrizione, costi e permanenza in Italia sono disponibili online sul sito www.italianoperstranieri.unito.it.
Per ulteriori informazioni, è possibile contattare italianoperstranieri@unito.it


La Summer School Italiano, arte e cultura compie ben 20 anni!

Si festeggerà mercoledì 4 luglio presso la Sala Principe D’Acaja dell’Università degli Studi di Torino, in via verdi 8.

Programma della giornata:

Ore 9.30 – Accoglienza

Ore 10.00 – Saluti istituzionali
Prof. Gianmaria Ajani, Rettore dell’Università degli Studi di Torino
Prof.ssa Lorenza Operti, Vice-Rettrice per la didattica e per l’internazionalizzazione, UniTO
Ore 10.20 – Storie e di esperienze di Torino Università Estate 1998 – 2018
Ore 10.30 – Internazionalizzazione in UniTO: il progetto Torino Università Estate
Prof.ssa Marie-Berthe Vittoz
Ore 10.50 – Reportage di un percorso attraverso la cultura e le bellezze del nostro territorio
Prof.ssa Laura Pelissetti
Ore 11.10 – Dall’italianità all’interculturalità nell’esperienza filmica
Prof.ssa Teresa Biondi
Ore 11.30 – Testimonianze di ex partecipanti ed ex tirocinanti
Ore 11.50 – Benvenuto dalla città di Torino per la 20° edizione 2018
Dott.ssa Fortunata Armocida, Relazioni Internazionali Città di Torino
Ore 12.10 – Presentazione della Summer School 2018
Ore 12.30 – Aperitivo

Iscrizioni per studenti internazionali

Se intendi iscriverti all’Università degli Studi di Torino e sei in possesso di un titolo di studio ottenuto all’estero devi presentare una domanda di ammissione tramite l’application on line Apply@UniTo con le seguenti scadenze:

  • prima call: dal 1° febbraio al 28 febbraio 2018 – Chiusa
  • seconda call: dal 15 marzo al 30 aprile 2018 – Chiusa

Per studenti/esse dell’UE ed equiparati/e e per studenti/esse extra-UE legalmente soggiornanti in Italia:

  • terza call:  dal 15 maggio al 15 giugno 2018 – Chiusa
  • quarta call: dal 10 luglio al 10 agosto 2018 (riservata alle Lauree triennali e magistrali a ciclo unico)
  • quinta call: dal 20 giugno al 10 luglio 2018 (riservata alle Lauree magistrali).

L’application deve essere compilata personalmente e i dati inseriti e i documenti allegati devono corrispondere a verità.

 

La procedura di application on line è obbligatoria se vuoi iscriverti ai corsi di laurea, laurea magistrale e laurea magistrale a ciclo unico dell’Ateneo.
In caso di esito positivo della procedura, tutti i candidati cittadini extra-ue richiedenti visto riceveranno una lettera di idoneità all’ammissione, redatta secondo il Modello D predisposto dal Miur, da presentare all’Ambasciata italiana competente per le necessarie procedure di preiscrizione.
Gli esiti saranno comunicati agli interessati secondo le seguenti tempistiche:

  • prima call: 16 aprile – 30 aprile 2018
  • seconda call: 18 giugno – 29 giugno 2018
  • terza call: 23 luglio – 3 agosto 2018
  • quarta call: 1 settembre – 5 ottobre 2018
  • quinta call: 1 ottobre – 12 ottobre 2018

Maggiori informazioni nella pagina dedicata del portale di Ateneo.

NeuroPsicoTOFest! Tre giorni con le Neuroscienze

Il NeuroPsicoTOFest inaugura la sua prima edizione con tre giornate (27, 28 e 29 giugno 2018) dedicate alle neuroscienza.

Protagonista del festival sarà il Dipartimento di Neuroscienze, centro d’eccellenza dell’Università di Torino, intitolato alla grande scienziata torinese Rita Levi Montalcini che proprio in questi istituti mosse i primi passi. Nato nel 2012, il dipartimento ha un approccio interdisciplinare, atto a riunire diverse tradizioni accademiche, cliniche e biomediche, nello studio del sistema nervoso.

Presso il Palazzo degli Istituti Anatomici di corso Massimo D’Azeglio 52, sede del Museo Lombroso, di Anatomia e della Frutta, i ricercatori presenteranno i risultati raggiunti e le aspirazioni future degli studi sinora condotti. Il convegno ripercorrerà la storia illustre della scienza torinese e dei suoi grandi nomi: Carlo Giacomini, Giuseppe Levi e Rita Levi Montalcini, e approfondirà nuovi metodi di analisi interdisciplinare, a cavallo tra Neuroscienze e Psicologia: dalla stimolazione cerebrale non invasiva, allo studio dei meccanismi cerebrali delle memorie traumatiche e al tema della Neurodegenerazione.

Scarica il programma degli interventi.

Si consiglia di registrare la partecipazione compilando il form.

 

12349Next