All posts in News

Si terrà oggi mercoledì 16 gennaio il primo appuntamento dei mercoledì dell’accademia del Politecnico di Torino. Gli incontri si terranno sino al 3 aprile nella Sala dei Mappamondi (via Accademia delle Scienze 6), proponendo temi di ampio respiro illustrati da docenti dell’Ateneo torinese e non solo.

http://www.politocomunica.polito.it/press_room/avvisi_e_scadenze/(idnews)/12251

 

Come ogni anno, febbraio l’Università di Torino lo dedica alle giornate di Orientamento presso il Campus Luigi Einaudi (CLE) in Lungo Dora Siena, 100/A . Da lunedì 18 a venerdì 22 febbraio avrà luogo il fitto calendario di appuntamenti.

 

https://www.unito.it/sites/default/files/calendario_giornate_orientamento_2019.pdf

Poster competition - Mobilità sostenibile, innovazione tecnica

Gianmaria Ajani, Rettore dell’Università degli Studi di Torino e Guido Saracco, Rettore del Politecnico di Torino, hanno firmato un protocollo d’intesa, della durata di 5 anni, con la finalità di valorizzare e potenziare il proprio patrimonio di competenze per lo sviluppo socio economico del territorio e del Paese.

Sull’esempio della costituzione del Competence Center piemontese, che vede già avviata un’intensa e fattiva collaborazione, i due Atenei lavoreranno insieme in modo ancora più sinergico con il sistema produttivo, per massimizzare l’impatto sociale della propria azione e accrescere e potenziare le attività di servizio allo sviluppo sostenibile del territorio.

 

Nell’attuale quadro caratterizzato da una crisi economica non ancora superata e da dinamiche sociali particolarmente complesse, diventa compito fondamentale delle due istituzioni universitarie torinesi offrire il proprio contributo concreto allo sviluppo socio-economico e culturale e potenziare il proprio ruolo propulsivo per sviluppo sostenibile del territorio e del Paese.

 

Capacità di fare sistema, cooperazione reciproca in ragione della complementarietà delle rispettive aree di competenza, potranno realizzarsi congiuntamente nell’ambito di aree a guida universitaria o politecnica. Dal Parco della Salute, della Scienza e dell’Innovazione, al Coordinamento interateneo scienze umane, sociali e politecniche, dall’Energy Center ai Progetti di Economia circolare.

 

A partire da un processo che parte dalla formazione e dalla ricerca interdisciplinare e arriva allo sviluppo di beni e servizi, Unito e Polito identificano quale modello di riferimento condiviso per l’attuazione degli obiettivi comuni, l’individuazione congiunta delle competenze necessarie e della governance per le iniziative di prossima attuazione, proponendosi come polo integrato di riferimento per ciò che riguarda la diffusione di competenze in settori tecnologici ed industriali in ambito manifatturiero e sociale propri del territorio piemontese.

Gli studenti e le studentesse di Unito hanno tempo fino al 31 gennaio 2019 per effettuare on line:

  • la scelta dell’impegno (full time/part time)
  • la presentazione del piano carriera.

Buona scelta

 

 

Dagli Stati Uniti di Donald Trump alla Cina di Xi Jinping, passando per la Russia di Vladimir Putin, la politica contemporanea appare sempre più dominata da uomini soli al comando. Ma questa narrazione, ormai ampiamente stereotipata, rischia forse di nascondere la realtà delle cose, mistificando gli effettivi rapporti di forza. Secondo un’altra interpretazione, infatti, il momento storico cui stiamo assistendo, più che vedere il trionfo di forti leadership politiche, starebbe invece registrando un potere crescente da parte degli apparati burocratici: si tratta dello Stato Profondo.

Prendendo le mosse da uno degli ultimi numeri di “Limes”, Dario Fabbri, esperto di geopolitica e politica internazionale, terrà un intervento sul Deep State americano. E se Trump fosse ostaggio di un potere burocratico ipertrofico?

Se ne parla il 20 dicembre (alle 15:00) alla Fondazione Luigi Einaudi (via Principe Amedeo 34 a Torino) in occasione della conferenza “Deep State. Il lato nascosto dell’America di Trump” organizzata dagli SSSTudenti, l’associazione degli Studenti SSST, in collaborazione con Altrimenti e la Fondazione Einaudi.

 

https://ssst.campusnet.unito.it/do/avvisi.pl/Show?_id=xw4y

its

E’ stata pubblicata la graduatoria Edisu per le borse di studio 2018/2019.

https://www.edisu.piemonte.it/it/notizie/avvisi/graduatorie-definitive-borsa-di-studio-201819-17-dicembre-ore-12

 

#justthewomaniam

Sono aperte da oltre un mese le iscrizioni alla prossima edizione di Just the woman I am che avrà luogo il 3 marzo 2019. Un appuntamento importante per sostenere la ricerca e la parità di genere allo stesso tempo.

A questo link http://www .torinodonna.it/ 

Tutte le info

sabato neve

Hai voglia di neve e di sciate in compagnia? Vorresti migliorare la tua tecnica ma i prezzi delle lezioni sono troppo alti? Cus Torino propone dei pacchetti completi di Skipass, Scuola di Sci o Snowboard, trasporto e apericena.

La proposta comprende:

4 giornate (19-26 gennaio o 2-09 febbraio 2019) nel comprensorio sciistico Colomion (Bardonecchia, Les Arnauds, Melezet, Jaffreau)

Scuola di Sci/Snowboard:3 ore di lezione a sabato con i maestri della Scuola di Sci NordOvest con 3 livelli di capacità: principiante, intermedio e avanzato

Trasporto:  A/R in autobus con partenza e arrivo da Via Paolo Braccini 1, TORINO (di fronte alla sede del Cus Torino)

Skipass: giornaliero (assicurazione aggiuntiva su richiesta)

Apericena: apericena finale per tutti con musica e divertimento.

Sarà possibile, inoltre, di noleggiare l’attrezzatura per tutto il periodo presso il negozio Jolly Sport, via Nizza 51/53 – Torino (dalla settimana prima dell’inizio del corso, alla settimana dopo la fine del corso)

sci-scarponi e bastoncini € 52,00 (13€ a volta)

snow-scarponi € 60,00 (15€ a volta)

 

Quando e come iscriversi

Iscrizioni a partire dal 5 novembre 2018– fino al 17 gennaio 2019 presso la Segreteria Cus Torino in Via Braccini 1 e via Panetti 30.

Documenti necessari:

–  tasse universitarie a/a 2018/2019, certificato medico per attività sportiva non agonistica e compilazione del modulo Cus Torino;

– Scheda di iscrizione compilata

 

Le soluzioni

SABATO NEVE FULL PACK

(A/R in bus da via Braccini, 1 + skipass + scuola sci/snowboard + APERICENA SABATO 09/02)

Universitari, Dottorandi e Operatori Universitari (tessera Cus Torino gratuita)

€ 250,00 (senza assicurazione) € 260,00 (con assicurazione Colomion sullo skipass per dettagli clicca qui)

Non Universitari (+ 20,00 € tessera Cus Torino)

€ 310,00 (senza assicurazione) € 320,00 (con assicurazione Colomion sullo skipass per dettagli clicca qui)

SABATO NEVE MID PACK

(skipass + scuola sci/snowboard + APERICENA SABATO 09/02)

Universitari, Dottorandi e Operatori Universitari (tessera Cus Torino gratuita)

€ 210,00 (senza assicurazione) € 220,00 (con assicurazione Colomion sullo skipass per dettagli clicca qui)

Non Universitari (+ 20,00 € tessera Cus Torino)

€ 270,00 (senza assicurazione) € 280,00 (con assicurazione Colomion sullo skipass per dettagli clicca qui)

SABATO NEVE EASY PACK

(A/R in bus da via Braccini, 1 + skipass + APERICENA SABATO 09/02)

Universitari, Dottorandi e Operatori Universitari (tessera Cus Torino gratuita)

€ 190,00 (senza assicurazione) € 200,00 (con assicurazione Colomion sullo skipass per dettagli clicca qui)

Non Universitari (+ 20,00 € tessera Cus Torino)

€ 250,00 (senza assicurazione) € 260,00 (con assicurazione Colomion sullo skipass per dettagli clicca qui)

SABATO NEVE GITA

(A/R in bus da via Braccini, 1 + skipass)

Universitari, Dottorandi e Operatori Universitari (tessera Cus Torino gratuita)

€ 45,00 (senza assicurazione) € 47,50 (con assicurazione VIA LATTEA sullo skipass per dettagli clicca qui)

Non Universitari (+ 20,00 € tessera Cus Torino)

€ 60,00 (senza assicurazione) € 62,50 (con assicurazione VIA LATTEA sullo skipass per dettagli clicca qui)

 

*Sconto di € 50,00 se acquisti il pacchetto sabato + domenica

Scheda di iscrizione sci e snowboard: 81594452Scheda Iscrizione Sabato Neve.pdf

Contatti : mondoneve@custorino.it

escp europe

ESCP Europe sale di due posizioni e si conferma ancora una volta tra le migliori Business School d’Europa, all’11° posto nella classifica stilata annualmente dal Financial Times, che prende in considerazione i più eccellenti corsi di studio per gli aspiranti manager del futuro e di perfezionamento per chi già lavora.

Il ranking considera l’offerta formativa complessiva delle top 95 business school accorpando le 4 singole classifiche stilate dal quotidiano britannico e dedicate a tutti i programmi specifici del settore manageriale esistenti: il Full-time MBA[1] ranking, l’Executive MBA[2] ranking, il Master in Management[3] ranking, l’Executive Education[4] ranking.

Nata nel 1819, ESCP Europe è la più antica Business school del mondo e prima ad aver introdotto il modello multicampus con le sue sei sedi nelle città di Berlino, Londra, Madrid, Parigi, Torino e Varsavia, incarna oggi una profonda identità europea che le consente di fornire uno stile unico di formazione manageriale interculturale.

ESCP Europe, che quest’anno ha ricevuto l’accreditamento come Università straniera in Italia da parte del Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca, si posiziona 1a in Italia e 5a al mondo per Master in Management (MIM) pre-esperienza  lavorativa, 1a in Italia per Executive MBA e 1a al mondo per progressione di carriera.

Gli sbocchi occupazionali negli ambiti più diversi – dalla Finanza alla Consulenza, dal settore industriale al Terziario – prospettati da ESCP Europe sono di grande rilievo sia per la rapidità degli studenti nel trovare lavoro, sia per i livelli retributivi raggiunti, con incrementi salariali rilevanti: +65% per i manager che hanno frequentato l’Executive MBA (per un totale di circa 239.000 euro), +49% per gli studenti del Master in Management (circa 80.000 euro).

Oltre che sulla qualità globale dell’offerta formativa erogata da ogni istituto – misurata sulla combinazione dei singoli risultati per programma (ovvero il posizionamento nei 4 singoli ranking del FT, valutati per il 45%  dai dati forniti delle stesse business school e per il 55% da dati forniti dagli ex studenti a tre anni dal termine del Master) – la valutazione globale si basa sulla qualità e sull’internazionalità della composizione del corpo docente (faculty) e su criteri monetari dei singoli programmi: il salario guadagnato dai graduates al termine del loro percorso formativo e l’incremento percentuale al salario stesso apportato dal conseguimento dei titoli.

«Questo avanzamento nel ranking delle business school europee è per noi un riconoscimento dell’eccellenza del lavoro svolto e una conferma del fatto che stiamo portando avanti la nostra mission: ispirare ed educare i leader di domani, donne e uomini che avranno un impatto profondo sull’economia europea e mondiale – dichiara il Prof. Francesco Rattalino, Direttore di ESCP Europe Torino Campus –. La classifica, attraverso i suoi vari parametri, evidenzia l’importanza di uno dei valori cardine dell’ESCP Europe, l’internazionalità, che è insita nel DNA stesso della scuola. Ben il 78% del corpo docente della business school è internazionale e questo, insieme al modello inter-campus e alla provenienza degli studenti da ogni parte del mondo, è un fattore determinante per formare manager con una forma mentis interculturale adatta ad affrontare il mercato globale».

Il Prof. Frank Bournois, Dean di ESCP Europe, afferma: «Con il nostro Bicentenario in arrivo siamo orgogliosi di celebrare il nostro successo e la nostra longevità con tutta la comunità ESCP Europe. Siamo la più antica business school del mondo e siamo anche i primi ad aver proposto un’offerta formativa veramente europea. Questo si riflette nel brillante risultato ottenuto nel ranking».

[1] Master in Business Administation full time, la cui frequenza a tempo pieno non consente una parallela attività lavorativa.
[2] Master in Business Administration part time, che consente di proseguire la propria attività lavorativa. Per manager dalla pluriennale esperienza lavorativa.
[3] Master pre-esperienza lavorativa.
[4] La formazione manageriale per persone dalla rilevante esperienza lavorativa, di almeno 3 anni.

 

Corsi gratuiti in partenza allo IUSTO

Nuovi corsi in partenza all’Istituto Universitario Salesiano Torino Rebaudengo (IUSTO).


Corsi gratuiti per disoccupati che perseguono le finalità di acquisizione di conoscenze e abilità per l’inserimento lavorativo.

Il 19 novembre, con DD n° 181-27291 sono state approvate le graduatorie relative all’Avviso Mercato del Lavoro Città Metropolitana di Torino.

IUSTO ha ottenuto il finanziamento di tre corsi:

– Tecnico specializzato in organizzazione e sviluppo delle risorse umane (800 ore, annuale)iscrizione presso IUSTO

Operatore Socio-Sanitario (1000 ore, annuale), iscrizione presso SFEP – (iscrizione già conclusa)

Operatore Socio-Sanitario (1000 ore, biennale), iscrizione presso SFEP – (iscrizione già conclusa)

Approvati e finanziati dalla Regione Piemonte e dal Fondo Sociale Europeo.

 

TECNICO SPECIALIZZATO IN ORGANIZZAZIONE E SVILUPPO DELLE RISORSE UMANE (approvato e finanziato dalla Regione Piemonte e dal Fondo Sociale Europeo) – PER LAVORARE NEL RECRUITING.

Destinatari: Maggiorenni, disoccupati e in possesso di un Diploma di scuola secondaria di secondo grado o laurea.

Sbocchi occupazionali: Professionisti in grado di operare all’interno di agenzie di lavoro interinale e società di ricerca e selezione delle risorse umane nell’ambito delle funzioni di selezione del personale, o in aziende strutturate, all’interno della gestione risorse umane con compiti di sviluppo dell’area organizzativa e formativa. 

Durata e frequenza: 800 ore dal lunedì al venerdì, con orario 9.00 – 13.00 / 14.00 – 18.00

Iscrizioni on line entro il 14 dicembre


CORSO DI QUALIFICAZIONE PER EDUCATORE PROFESSIONALE SOCIO-PEDAGOGICO, erogato da IUSTO, in collaborazione con con l’Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano. L’obiettivo è quello di di approfondire le competenze necessarie per operare con efficacia nei diversi contesti formali e non formali del sistema dell’istruzione, della formazione e dell’educazione.  Il corso avrà un carattere intensivo e prevede complessivamente l’acquisizione di 60 CFU, rivolto a chi lavora già nell’ambito.

Qualifica finale conseguita: “Educatore professionale socio-pedagogico”

Sede del corso: Piazza Conti di Rebaudengo 22, Torino
Iscrizioni on line entro il 10 dicembre


CORSI DI FORMAZIONE E AGGIORNAMENTO PER LAVORATORI OCCUPATI, inseriti nel Catalogo dell’Offerta Formativa 2018-2019.
La Città metropolitana di Torino mette a disposizione del singolo iscritto un buono di partecipazione (voucher) pari al 70% del costo del corso.

Iscrizioni online entro il 15 febbraio 2019
Per maggiori informazioni e dettagli organizzativi

Qui l’elenco dei corsi disponibili:

123480Next