All posts tagged turin

Anche per l’anno accademico 2021/2022, l’Università degli studi di Torino mette a disposizione un servizio online gratuito per studenti e studentesse per facilitare la presentazione dell’ISEE Universitario.

L’Ateneo torinese ti aiuta attraverso l’assistenza, telefonica e tramite live chat/ticketing, di un operatore CAF Do.C. Spa, il CAF dei Dottori Commercialisti.

📌 Cos’è l’ISEE universitario?

ISEE è la certificazione che va presentata all’Ateneo al fine di consentire il calcolo delle tasse universitarie in base alla propria capacità contributiva.

• Il servizio proposto è gratuito;

• È rivolto esclusivamente a studenti e studentesse dell’Unito.

Come accedere al servizio

• Collegati alla piattaforma online del Servizio ISEE Universitario CAF Do.C. 20201;

• Ti verranno date le credenziali di accesso e tutte le info sulla documentazione che ti serve presentare;

L’Università degli Studi di Torino procederà a prelevare il tuo ISEE direttamente dalla banca dati dell’INPS, non serve quindi presentarlo alla Sezione Diritto allo Studio.

⚠️ Ricorda: per pagare un contributo calcolato in base alla condizione economica, è necessario richiedere l’ISEE entro il 22 novembre 2021, conviene quindi richiederlo con largo anticipo per ottenere il calcolo delle tasse universitarie in base alla tua condizione economica.

Partiranno il prossimo 28 giugno gli open day per conoscere l’offerta formativa TriennalePost DiplomaMaster e di Formazione Continua, nelle aree del Design, della Moda, delle Arti Visive, dell’Arte, della Comunicazione e del Restauro.

Durate le giornata hai l’occasione di interagire direttamente con docenti, ex studentesse ed ex studenti oltre ad advisor per approfondire il corso di tuo interesse, e per scoprire tutte le opportunità offerte dal network IED.

Quali sono le aree disciplinari dei corsi di studio offerti dalla sede di Torino di IED?

  • DESIGN
  • ARTI VISIVE
  • MODA

Partecipa all’ITS Open Day che si svolgerà in live streaming il 9 giugno dalle 16:00 alle 17:00, potrai conoscere l’offerta formativa dell’ITS Biotecnologie, gli sbocchi occupazionali dei diversi corsi e farai un tour virtuale nella sede.

Quali corsi?

I percorsi formativi promossi dall’ITS Biotecnologie sono progettati con le imprese operanti nei settori della chimica sostenibile, delle biotecnologie, della farmaceutica, del biomedicale e dei dispositivi medici, dei materiali innovativi e delle tecnologie ICT applicate al settore. In linea con la costante evoluzione tecnologica dell’area delle Nuove Tecnologie della Vita, prevedono lo sviluppo di conoscenze sulle tecnologie “Industria 4.0” contestualizzate al settore produttivo di riferimento. Tutti i corsi sono gratuiti, articolati in 4 semestri, 1800 ore di cui almeno il 30% di stage in azienda e il 50% dei/delle docenti provenienti da aziende del settore

  • TECNICO SUPERIORE PER IL SISTEMA QUALITÀ DI PRODOTTI E PROCESSI A BASE BIOTECNOLOGICA
  • TECNICO SUPERIORE PER LA RICERCA E LO SVILUPPO DI PRODOTTI E PROCESSI A BASE BIOTECNOLOGICA
  • TECNICO SUPERIORE PER LA PRODUZIONE DI APPARECCHI E DISPOSITIVI DIAGNOSTICI, TERAPEUTICI E RIABILITATIVI

Qui il link per iscriversi

Al via il workshop “rigenerare le periferie: l’università entra nel quartiere”. Le alunne e gli alunni della classe 4 C della scuola primaria “Parini” di Torino collaborano con studentesse e studenti del corso di laurea in Pianificazione e Design del Politecnico di Torino oltre a studentesse e studenti del corso di laurea i Scienze del Governo dell’Università degli studi di Torino.

Perchè? Per progettare gli spazi pubblici davanti alla scuola. L’iniziativa fa parte del più ampio progetto AuroraLAB

Un progetto pilota di ricerca-azione nella periferia di Aurora a Torino, al crocevia di didattica (imparare facendo), ricerca e azione locale (co-progettazione).
Il progetto ha un duplice obbiettivo: offrire agli studenti e alle studentesse esperienze di formazione integrativa e multidisciplinare attraverso occasioni di apprendimento “fuori dalle aule” e avvicinare l’Università al territorio attraverso l’attivazione di uno spazio fisico nel quartiere Aurora.

AuroraLAB offre a studentesse e studenti del Politecnico di Torino e dell’Università degli studi di Torino esperienze di formazione integrativa e multidisciplinare attraverso occasioni di apprendimento “fuori dalle aule”. Le modalità di partecipazione sono molteplici: atelier di rigenerazione urbana, laboratorio di tesi, tirocini, esplorazione di temi chiave per l’area attraverso analisi e interviste sul territorio.

L’Istituto d’Arte Applicata e Design è lieto di invitare i genitori e gli studenti orientati verso l’alta formazione nel design presso le sedi IAAD di Torino e di Bologna nelle giornate di giovedì 10, 17 e 24 Giugno 2021 dalle ore 17.00 alle ore 19.00.

L’obiettivo è offrire alle famiglie (genitori e studenti) un momento di incontro utile per acquisire informazioni approfondite in merito a una serie di tematiche importanti quali:

l’offerta formativa IAAD;
le modalità di accesso ai corsi di studio IAAD;
le rette annuali, le borse di studio, la ricerca di alloggio e altri servizi;
le opportunità di stage e collaborazioni con aziende del settore durante il percorso triennale.

Al tempo stesso, ci sarà la possibilità di visitare la sede: i laboratori informatici, le aule attrezzate e le aree comuni.
Sarà un’opportunità utile anche per chiarire dubbi e curiosità.

Quali sono i corsi erogati da IAAD?

  • Social Innovation design.
  • Digital Communication design.
  • Communication design.
  • Interior design.
  • Product design.
  • Textile & Fashion design.
  • Transportation Design.

Non perdere anche la pagina dedicate alle borse di studio da parte di IAAD-

La prenotazione è obbligatoria e soggetta a disponibilità di posti.
I numero dei biglietti prenotabili è massimo 2 per nucleo famigliare.

Qui il link per la prenotazione

Holden Academy é il corso di laurea (si, avete capito bene un corso di laurea) equipollente al titolo di laurea rilasciato dal DAMS. Certo l’organizzazione e le discipline sono su misura per lo stile Holden e il costo é di 10.000 euro l’anno. Scoraggiate/i? Holden Academy ha anche un proprio sistema di welfare studentesco che potrebbe interessarvi.

BORSE DI STUDIO
La Scuola Holden assegna le borse di studio sulla base del bisogno, a chi ha un ISEE inferiore a 40.000 euro.

Per il 2021-2024, sono previste 15 borse di studio da 5.000 euro per ciascun anno di corso (15.000 euro in totale).

Per ogni data di test verranno assegnate al massimo 2 borse.

Nella settimana in cui invieremo i risultati, chi è stato ammesso deve presentare la Dichiarazione ISEE del 2021 (modulo ordinario) insieme alla conferma di iscrizione e al contratto firmato.

Occorre un ISEE inferiore a 40.000 euro. Nel caso ci siano più richieste, la borsa sarà assegnata allo studente con l’ISEE più basso.
Per avere la Dichiarazione ISEE bisogna rivolgersi a un CAF e i tempi di attesa potrebbero essere lunghi. Conviene quindi prepararsi per tempo – anche molto prima di venire a fare il test d’ammissione. La Holden potrà accettare la richiesta solo se viene presentata entro le due settimane successive alla data in cui si sono svolte le prove d’ammissione.

PRESTITI
Per il 2021-2024 sono previsti 20 prestiti da 5.000 euro per ciascun anno di corso (15.000 euro in totale).

La Scuola assegna il prestito ai primi 20 che ne faranno richiesta. Non c’è un numero limite per ogni data di test: potrebbero venire tutti assegnati dopo la prima sessione delle prove di ammissione.

Dopo il diploma si ha un anno di tempo prima di iniziare a restituire, a rate, il prestito alla banca. Durante la Scuola si devono pagare gli interessi di preammortamento e, in seguito, si hanno sei anni per estinguere il debito (volendo lo si può fare anche più in fretta).

Questo è possibile perché la Holden è riconosciuta da Banca Intesa Sanpaolo come uno degli istituti che possono attivare prestiti per gli studenti. Per avere più informazioni si può scrivere a segreteria@scuolaholden.it.

BONUS MATURITÀ
Chi nel 2021 si diploma con 100 alla maturità avrà uno sconto di 500 euro sulla retta del 1° anno (gli anni successivi pagherà la retta intera).

BONUS “TUTTO E SUBITO”
Chi fa il test d’ammissione entro fine giugno e sceglie di pagare la retta del primo anno (e, più avanti, anche quelle del secondo e del terzo anno) tutta in una volta, avrà uno sconto di 500 euro (su tutte e tre le rette).

Tutti, al momento dell’iscrizione, versano un acconto di 2.000 euro: anche chi ha vinto la borsa di studio, ha attivato il prestito o può giocarsi un bonus.

Si può avere solo UN aiuto per volta, non è possibile fare delle combo con borse di studio, prestiti e bonus.

Oggi, lunedì 8 febbraio, apre una nuova aula studio EDISU a Torino.
Si trova in Via Livorno 60, 10144 Torino presso il Centro Congressi Environment Park

Orari di apertura
dalle 09.00 alle 19.00
dal lunedì al venerdì
sabato, domenica e festivi: chiuso

WiFi gratuito
Capienza di 60 posti

Non è necessario prenotarsi.

Per accedere in sicurezza alla sala ti ricordiamo che è obbligatorio:

utilizzare la mascherina, da procurarti autonomamente;
utilizzare il gel igienizzante per la pulizia delle mani al momento dell’ingresso e dell’uscita dalla sala studio, nonchè ogni qualvolta si entra e si esce dai servizi igienici;
al momento dell’accesso, compilare un’autocertificazione in cui dichiara la temperatura inferiore a 37,5 gradi e di non essere positivo/a al COVID-19. La dichiarazione, unitamente alla registrazione della prenotazione, verrà conservata per un periodo non inferiore a 15 giorni.

Istituto Europeo di Design | Università, Scuole e Corsi

Iniziano oggi martedì 1 febbraio gli open day di IED Torino

Fino a venerdì 5 infatti sarà l’occasione per scoprire i corsi di studio triennali dell’Istituto Europeo di Design di Torino.

Registrati qui all’evento per accedere ai contenuti esclusivi delle giornate:

– Presentazioni delle Aree Design, Moda, Arti Visive, Comunicazione: incontri di approfondimento sull’area di tuo interesse con docenti, advisor ed ex studenti IED.

– Workshop: mettiti in gioco e immergiti nel mondo creativo IED con attività pratiche dedicate alla tematica di ogni corso Triennale. Un’occasione unica per realizzare il tuo primo progetto sotto la guida di un docente.

– Presentazione Accademia Aldo Galli di Como: per tutti gli interessati all’Alta Formazione Artistica nei campi della moda, del design, delle arti visive e della conservazione e restauro dei beni culturali.

– Presentazione Offerta Formativa in inglese: un appuntamento dedicato ai corsi Triennali erogati in lingua inglese per intraprendere un percorso di studio in un ambiente internazionale.

Durante la settimana, chi ha già le idee chiare sul corso di studi da intraprendere, può prenotare un colloquio motivazionale con il Coordinatore del corso per iniziare il processo di ammissione e assicurarsi il proprio posto in aula.

Con il progetto di mobilità Erasmus+ Virtual Mobility, nell’ambito del progetto UNITA – Universitas Montium, puoi frequentare gli insegnamenti offerti in mobilità virtuale dagli Atenei partner del consorzio UNITA e svolgere i relativi esami di profitto, coerentemente con il tuo percorso di studi.

Al fine di implementare e potenziare programmi congiunti e flessibili nei tre cicli di studio, sulla base di approcci inter e multidisciplinari e con particolare attenzione alle attività pedagogiche innovative (ad esempio l’uso delle tecnologie digitali più recenti), il bando UNITA Virtual Mobility offre 22 posti di mobilità virtuale da realizzare nel 2° semestre dell’a.a. 2020-2021.

La scadenza é prorogata al 23 dicembre 2020 alle ore 12 e potete trovare qui il bando e tutte le informazioni utili.

La domanda di candidatura deve essere presentata esclusivamente in forma telematica autenticandoti con le tue credenziali sulla MyUniTO, selezionando dal menù Iscrizioni la voce Bandi di Mobilità Internazionale e poi UNITA Virtual Mobility a.a. 2020-2021.

La mobilità virtuale non prevede l’attribuzione di alcun contributo finanziario. L’Erasmus+ Virtual Mobility è considerato un’esperienza formativa di internazionalizzazione della carriera accademica: è garantito il riconoscimento delle attività formative svolte in mobilità sulla base di quanto concordato tramite il Learning Agreement for Studies.

Una formazione su misura, scientificamente modulata per garantire un percorso di apprendimento ottimale: grazie all’intelligenza artificiale e ai big data ogni studente dell’ESCP Business School potrà in futuro beneficiare dei progressi della tecnologia per migliorare e massimizzare la propria esperienza di studio. Nell’ambito del piano di trasformazione delle proprie attività didattiche, la Phygital Factory – il team di digital & learning innovation incaricato di sperimentare nuovi servizi digitali innovativi – ha infatti avviato una collaborazione con Domoscio per implementare un approccio basato sull’adaptive learning. Attraverso gli algoritmi sviluppati dalla la start-up EdTech, i risultati accademici saranno elaborati per determinare il profilo dei giovani partecipanti ai corsi e le loro specifiche esigenze pedagogiche, le cosiddette “learning analytics”.

Le implicazioni dell’adaptive learning

Oggigiorno, gli studenti hanno un background educativo e di conoscenza diversificato. Viene naturale pensare che l’avanzamento nelle università e nelle business school non dovrebbe considerare solo l’età e il tempo trascorso in classe, ma dovrebbe essere più focalizzato sulla competenza. Oltre a dare agli studenti la giusta quantità di tempo per massimizzare la loro efficienza e il loro coinvolgimento, ci sono altre implicazioni significative nel mettere in pratica l’apprendimento adattivo. Sarebbe estremamente utile per gli insegnanti ottenere analisi in tempo reale sulle prestazioni della loro classe, sulle possibili difficoltà di comprensione e sui risultati positivi. Grazie all’analisi automatizzata dei dati, i docenti potranno così intervenire tempestivamente sulle criticità e adeguare i propri metodi per risolverle.

Avviata nel giugno 2020, la collaborazione tra ESCP e Domoscio ha dapprima portato a un audit degli strumenti, dei dati e dei contenuti esistenti nel catalogo dei corsi ESCP. La Business School ha quindi deciso di implementare un progetto pilota a partire dalla primavera del 2021 nei programmi executive. Nell’ambito di questa sperimentazione, il portale Domoscio Hub sarà integrato nel sistema di apprendimento e consentirà non solo di indicizzare una serie di materiali didattici ospitati sulle diverse piattaforme utilizzate (come ad esempio Blackboard, FUN o Coursera), ma anche di convalidare l’esperienza di apprendimento, coinvolgere gli insegnanti in questi nuovi metodi e confermare l’impatto dell’adaptive learning. Nell’estate del 2021 saranno disponibili per i primi risultati del progetto.

12346Next