All posts tagged turin

Inizieranno il 1 marzo i termini di presentazione delle domande di ammissione al Conservatorio Giuseppe Verdi e chiuderanno il 31 marzo 2022.

Le domande dovranno essere presentate esclusivamente on-line seguendo la procedura che in seguito verrà pubblicata.
La documentazione richiesta, come indicato nella procedura, dovrà esclusivamente essere allegata in via telematica e non consegnata in Segreteria.
Si precisa che la data degli esami non sarà comunicata ma pubblicata sul sito, visionare il calendario periodicamente.

Importante

  • è possibile presentare domanda di ammissione anche ad altri Conservatori. È fatto però obbligo di iscriversi ad un solo Conservatorio;
  • è possibile presentare domanda di ammissione per più discipline versando per ognuna la relativa tassa e contributo. L’effettiva immatricolazione al Conservatorio sarà concessa per una sola disciplina**;
  • l’idoneità acquisita a seguito dell’esame di ammissione non garantisce al candidato l’effettiva ammissione al Conservatorio;

AMMISSIONI candidati/e extra UE e candidati/e Turandot

A partire dall’a.a. 2021/22 le procedure di ammissione degli studenti extra-UE e Turandot si svolgeranno attraverso il portale Universitaly per il rilascio del visto per studio e attraverso il portale Isidata per formalizzare la domanda di ammissione presso il Conservatorio “G. Verdi” di Torino.

La piattaforma Universitaly sarà attiva a partire dal 25 maggio 2021
La piattaforma Isidata sarà attiva dal 1° al 10 luglio 2021

Sono stati ampliati gli orari di accesso di alcune aule studio Edisu durante la sessione esami in corso. In particolare, le sale studio Michelangelo BuonarrotiOrmea Verdi 26, avranno nuovi orari di apertura, per il periodo della sessione esami:

Dal lunedì alla domenica (7 giorni su 7) con orario 8.30/24.00

Dal lunedì alla domenica (7 giorni su 7) con orario 8.30/24.00

Dal lunedì alla domenica (7 giorni su 7) con orario 9.00/22.00

Dal 9 dicembre inoltre si aggiunge la riapertura della Sala studio Murazzi Student Zone che sarà aperta dal lunedì al venerdì dalle 9.00 alle 19.00, con una capienza di 81 posti a sedere.

Al fine di ridurre le possibilità di contagio, è obbligatorio l’utilizzo da parte degli/delle utenti delle mascherine FFP2 e il rigoroso rispetto dei protocolli di sicurezza.

 

Il GreenMetric World University Rankings, una classifica internazionale che mette a confronto e valuta la sostenibilità ambientale e sociale di più di 900 campus universitari nel mondo, ha annunciato i risultati dell’edizione 2021.

Il Politecnico di Torino continua a migliorare la sua posizione attestandosi alla ventesima posizione al mondo e secondo tra le Università italiane.

Il ranking ha l’obiettivo di valutare le azioni che le Università mettono in campo sul tema dello sviluppo sostenibile, analizzando ambiti molto diversificati: le infrastrutture dell’Ateneo, le azioni sui consumi e sulle scelte energetiche, sul sistema di gestione dei rifiuti, sul recupero e trattamento delle acque, sulle scelte per il miglioramento dei trasporti e della mobilità attiva e infine sull’attenzione che ogni Ateneo pone alle tematiche di sostenibilità nella sua ricerca e offerta formativa. L’edizione di quest’anno ha visto l’introduzione di numerosi criteri volti a valutare la capacità degli atenei di gestire anche in ottica di sostenibilità l’emergenza pandemica Covid-19.

“I risultati del ranking GreenMetric evidenziano l’attenzione e l’efficacia del percorso avviato verso la sostenibilità del nostro campus – commenta la professoressa Patrizia Lombardi,  Vice Rettrice per Campus e Comunità Sostenibili e coordinatrice del Green Team di Ateneo – Da quando è stato istituito il Green Team, nel 2015, grazie all’azione sistematica e collaborativa messa in atto, siamo passati dalla 333° posizione all’attuale 20° posizione al mondo, con un trend di continua crescita e miglioramento, nonostante sia più che raddoppiato il numero degli atenei partecipanti alla valutazione (da 407 agli attuali 956).  Siamo particolarmente contenti di questo eccellente risultato ed ancor più determinati a realizzare gli investimenti necessari per raggiungere l’obiettivo della transizione ecologica e la carbon neutrality del nostro campus, in sinergia con i principali stakeholders del territorio”.

Novità da oggi, giovedì 9 dicembre, in tema di spazi per studiare in sicurezza.

Apre la Torino Student Zone a cura di Edisu Piemonte presso i Murazzi del Po 26 (lato sinistro), con una capienza di 81 posti di studio. 🍔Oltre alla sala studio, apre anche il bar e la Ristoreria River Canteen.

🧑‍🎓Sala studio e bar saranno aperti dal lunedì al venerdì dalle 9.00 alle 19.00;

🌭La Ristoreria sarà aperta invece dal lunedì al venerdì dalle 12.00 alle 14.00, con una capienza di 19 posti a sedere.

Qui maggiori info

Giovedì 16 dicembre 2021, dalle ore 8:30 alle ore 18.00, presso il Dipartimento di Scienze Veterinarie (DSV) dell’Università degli Studi di Torino (UniTO) si terrà la prima edizione torinese dell’evento “Game of Research”, una giornata di condivisione e divulgazione della ricerca ispirata alla nota serie televisiva “Game of Thrones”.

Game of Research è il contesto adatto in cui scambiare idee, conoscenze, contatti, e in cui stringere nuove collaborazioni in vista di progetti di ricerca sempre più multidisciplinari, in un ambito informale che mira a promuovere l’incontro tra studenti e studentesse, dottorandi e dottorande, post-doc, ricercatori e ricercatrici, e stimolare il confronto sui temi di ricerca più attuali che oggi caratterizzano le Scienze Veterinarie.

L’evento, nato a Perugia nel 2017 ed esportato quest’anno anche a Bologna, è organizzato dai più giovani componenti del DSV, con un’ampia partecipazione della componente studentesca, tanto tra il pubblico quanto nel Comitato Tecnico Organizzativo, ed è supportato dal Direttore del DSV, dalle Commissioni Ricerca e Terza Missione e dal Corso di Dottorato di Ricerca in Scienze Veterinarie. La prima edizione torinese di Game of Research intende quindi confermare il successo delle edizioni perugine e bolognesi: si presenterà come un’occasione per riunire in presenza i giovani professionisti e le giovani professioniste del nostro settore, al fine di favorire la divulgazione e confronto sulle principali tematiche di ricerca del Dipartimento: dalla Clinica alla Microbiologia, dall’Epidemiologia alle Malattie infettive, dalla Sicurezza alimentare alla Zootecnia, dalla Genetica all’Anatomia patologica.

L’evento, patrocinato dalla Società Italiana delle Scienze Veterinarie (SISVet), dall’Associazione per la Scienza e le Produzioni Animali (ASPA) e dall’Associazione Dottorandi e Dottori di Ricerca in Italia (ADI) di Torino, prevede spazi dedicati alle comunicazioni orali, di carattere divulgativo, di dottorandi e dottorande, post-doc, giovani ricercatori e invited speakers, e spazi espositivi per i poster; tra questi sarà previsto uno “student corner” dedicato all’esposizione dei poster di studenti, giovani tesisti e giovani tesiste del DSV, le cui spese per la stampa saranno coperte dagli sponsor*, con il supporto dei quali saranno inoltre garantiti premi per i migliori contributi, e gadget per i primi 100 partecipanti iscritti.
Durante i coffee breaks e il buffet i partecipanti potranno interfacciarsi direttamente con presentatori e presentatrici usufruendo a pieno di questa opportunità formativa in un clima creativo e vivace.

ISCRIZIONI

L’evento sarà a numero chiuso con iscrizione obbligatoria entro il 5 dicembre. Per partecipare compilare il seguente modulo: https://forms.gle/Dsj3kVPzxFm1YVve7

La tredicesima edizione della Settimana Europea per la riduzione dei rifiuti si tiene tra il 20 e il 28 novembre, il tema dell’edizione 2021 riguarda le “Comunità circolari”.

Il Green Office dell’Università degli Studi di Torino UniToGO organizza Ri-portalo in circolo, una raccolta straordinaria di indumenti usati in buono stato e di tessuti di medie/grandi dimensioni (tende, tovaglie, coperte) e una campagna informativa sugli impatti ambientali del settore tessile e sulle soluzioni innovative per la loro prevenzione e riduzione.

Gli indumenti in buone condizioni, invece, saranno donati attraverso il network della cooperativa Esserci a persone che in questo momento ne hanno bisogno.

Quando e dove


23 novembre – Rettorato (Sala Blu), Via Po, 17 – dalle 8.30 alle 17.30
24 novembre – Campus Luigi Einaudi (Blocco D1),  Lungo Dora Siena 100/A – dalle 8.30 alle 17.30


I/le partecipanti potranno consegnare i propri indumenti usati in buono stato e/o i tessuti esclusivamente in sacchetti chiusi. L’iniziativa si svolge nel rispetto delle misure di contrasto alla diffusione del virus Covid-19 e quindi non saranno accettati abiti e/o tessuti che non siano chiusi in sacchetti.​

La stagione invernale é arrivata e con lei la voglia di sciare. Il CUS Torino ha pensato quindi alle appassionate e agli appassionati di sci con quattro giornate nel comprensorio sciistico Colomion (Bardonecchia, Les Arnauds, Melezet, Jafferau)

– Scuola di Sci/Snowboard: 3 ore di lezione a sabato con i maestri di sci/snowboard della Scuola di Sci NordOvest con 3 livelli di capacità: principiante, intermedio e avanzato

– Trasporto:  A/R in autobus con partenza e arrivo da Via Paolo Braccini 1, TORINO (di fronte alla sede del Cus Torino)

– Skipass: giornaliero con assicurazione

Calendario:

  • 15, 22, 29 gennaio e 5 febbraio 2022.

Sabato 5 febbraio 2022, ultima giornata del corso, apericena finale per tutti con musica e divertimento. Rientro posticipato alle 19.30 circa.

ISCRIZIONI
A partire dal 15 novembre presso la Segreterie Cus Torino di Via Braccini 1 e via Panetti 30.

Documenti necessari:
– Universitari (tessera Cus gratuita): tasse universitarie, certificato medico per attività sportiva non agonistica e compilazione del modulo Cus Torino, Scheda di iscrizione compilata.
– Non Universitari (tessera Cus 20,00 €): certificato medico per attività sportiva non agonistica e compilazione del modulo Cus Torino, Scheda di iscrizione compilata.

Costi

Sono previste diverse formule con costi differenti.

A questo link tutti i dettagli

Per info la mail di riferimento é mondoneve@custorino.it

Anche per l’anno accademico 2021/2022, l’Università degli studi di Torino mette a disposizione un servizio online gratuito per studenti e studentesse per facilitare la presentazione dell’ISEE Universitario.

L’Ateneo torinese ti aiuta attraverso l’assistenza, telefonica e tramite live chat/ticketing, di un operatore CAF Do.C. Spa, il CAF dei Dottori Commercialisti.

📌 Cos’è l’ISEE universitario?

ISEE è la certificazione che va presentata all’Ateneo al fine di consentire il calcolo delle tasse universitarie in base alla propria capacità contributiva.

• Il servizio proposto è gratuito;

• È rivolto esclusivamente a studenti e studentesse dell’Unito.

Come accedere al servizio

• Collegati alla piattaforma online del Servizio ISEE Universitario CAF Do.C. 20201;

• Ti verranno date le credenziali di accesso e tutte le info sulla documentazione che ti serve presentare;

L’Università degli Studi di Torino procederà a prelevare il tuo ISEE direttamente dalla banca dati dell’INPS, non serve quindi presentarlo alla Sezione Diritto allo Studio.

⚠️ Ricorda: per pagare un contributo calcolato in base alla condizione economica, è necessario richiedere l’ISEE entro il 22 novembre 2021, conviene quindi richiederlo con largo anticipo per ottenere il calcolo delle tasse universitarie in base alla tua condizione economica.

Partiranno il prossimo 28 giugno gli open day per conoscere l’offerta formativa TriennalePost DiplomaMaster e di Formazione Continua, nelle aree del Design, della Moda, delle Arti Visive, dell’Arte, della Comunicazione e del Restauro.

Durate le giornata hai l’occasione di interagire direttamente con docenti, ex studentesse ed ex studenti oltre ad advisor per approfondire il corso di tuo interesse, e per scoprire tutte le opportunità offerte dal network IED.

Quali sono le aree disciplinari dei corsi di studio offerti dalla sede di Torino di IED?

  • DESIGN
  • ARTI VISIVE
  • MODA

Partecipa all’ITS Open Day che si svolgerà in live streaming il 9 giugno dalle 16:00 alle 17:00, potrai conoscere l’offerta formativa dell’ITS Biotecnologie, gli sbocchi occupazionali dei diversi corsi e farai un tour virtuale nella sede.

Quali corsi?

I percorsi formativi promossi dall’ITS Biotecnologie sono progettati con le imprese operanti nei settori della chimica sostenibile, delle biotecnologie, della farmaceutica, del biomedicale e dei dispositivi medici, dei materiali innovativi e delle tecnologie ICT applicate al settore. In linea con la costante evoluzione tecnologica dell’area delle Nuove Tecnologie della Vita, prevedono lo sviluppo di conoscenze sulle tecnologie “Industria 4.0” contestualizzate al settore produttivo di riferimento. Tutti i corsi sono gratuiti, articolati in 4 semestri, 1800 ore di cui almeno il 30% di stage in azienda e il 50% dei/delle docenti provenienti da aziende del settore

  • TECNICO SUPERIORE PER IL SISTEMA QUALITÀ DI PRODOTTI E PROCESSI A BASE BIOTECNOLOGICA
  • TECNICO SUPERIORE PER LA RICERCA E LO SVILUPPO DI PRODOTTI E PROCESSI A BASE BIOTECNOLOGICA
  • TECNICO SUPERIORE PER LA PRODUZIONE DI APPARECCHI E DISPOSITIVI DIAGNOSTICI, TERAPEUTICI E RIABILITATIVI

Qui il link per iscriversi

12347Next