All posts tagged università di torino

Il Dipartimento di Studi Umanistici dell’Università degli Studi di Torino ha organizzato anche per quest’anno un viaggio-studio in Grecia: I Dori al di là del mare: Creta, Thera, Meloin. In programma dal 9 al 16 maggio 2018.

Per conoscere le modalità di iscrizione, tutti i dettagli dell’itinerario e le quote di partecipazione consulta il programma del viaggio.

Per ulteriori informazioni è possibile rivolgersi ai docenti Elisabetta Berardi, Paola Dolcetti, Massimiliano Ornaghi (il giovedì dalle 10 alle 12, Palazzo Nuovo, presso biblioteca “Rostagni”, studio 20) oppure scrivere a:
elisabetta.berardi@unito.it,
paola.dolcetti@unito.it,
massimiliano.ornaghi@unito.it

Anche per l’a.a. 2017/2018, l’Università di Torino ha previsto per gli studenti interessati delle attività di collaborazione a tempo parziale da prestare presso le strutture universitarie, con un ammontare massimo di 200 ore per ciascuno studente collocatosi in graduatoria utile. 

Possono presentare domanda gli studenti regolarmente iscritti nell’anno accademico 2017-2018 che si trovino nelle seguenti condizioni:

  • iscrizione ad un anno successivo al primo di tutti i corsi di studio di primo livello (laurea triennale);
  • iscrizione ad un anno successivo al primo di tutti i corsi di studio a ciclo unico (laurea magistrale a ciclo unico);
  • iscrizione ad un corso di studio di secondo livello (laurea magistrale/specialistica).

Per partecipare alla selezione è inoltre necessario aver conseguito i crediti formativi specificati nel bando.

Scadenza per la presentazione domande: martedì 16 gennaio 2018ore 12.00.

Per tutti i dettagli fare riferimento al bando, consultabile online.

“UniTo Spazio Pubblico – L’Università per la città e il territorio è un ciclo di conferenze-eventi organizzato per promuovere il ruolo attivo dell’Ateneo sulle prospettive strategiche per lo sviluppo della Città e della sua area metropolitana da oggi al 2030. Il progetto, nato all’interno del Dipartimento di Culture, Politica e Società dell’Università degli Studi di Torino, attira non solo studenti, ma anche giornalisti, insegnanti, enti pubblici e privati, con l’obiettivo di sostenere la discussione e il confronto sui principali temi di attualità, al centro del dibattito pubblico, valorizzando e comunicando le competenze e i prodotti del lavori di ricerca dell’ateneo tra la cittadinanza.

6 temi per 6 incontri durante i quali responsabili istituzionali ed esperti condivideranno progetti, competenze, metodi e idee per disegnare il ruolo di Torino e del Piemonte nell’evoluzione dello scenario nazionale e internazionale.

Venerdì 12 gennaio 2018, terzo appuntamento a tema Torino città dei giovani: alta formazione e qualità urbana, alle ore 17 presso l’Aula Magna della Cavallerizza Reale, in via Verdi 9.

Guarda la locandina dell’evento.

Per motivi organizzativi è necessario iscriversi compilando un breve form entro il 10 gennaio 2018.

More info: relazioniesterne@unito.it

Segui l’evento sul web:

  • Diretta streaming dell’incontro su www.unito.it/media, la piattaforma istituzionale dei contenuti multimediali di UniTO
  • Live tweeting #UnitoperTorino
  • Aggiornamenti su unitonews.it

Per essere sempre aggiornati sulle politiche dell’Università degli Studi di Torino collegati a questo link.

Chiudono il 18 gennaio 2018 le iscrizioni per il nuovo master in Analisi Dati per la Business Intelligence e Data Science, promosso dall’Università di Torino, in collaborazione con il centro di ricerca Metis, che si rivolge a tutti coloro in possesso di qualsiasi Laurea del Vecchio e del Nuovo Ordinamento (I e II livello).

Il master si propone di formare professionisti nell’analisi dei dati, in grado di lavorare con la statistica e di produrre report comprensibili a partire da una conoscenza approfondita dei dati e della loro struttura, che andranno a rispondere alle esigenze di tutti quegli enti, servizi e aziende, sempre più numerose, che quotidianamente possiedono e necessitano di elaborare grandi masse di dati informatici. Pertanto, si approfondiranno metodologie di Data Quality e Data Management, di Analisi Statistica dei Dati, di Modellazione (Analytics), Segmentazione e Scoring da un punto di vista operativo, con l’utilizzo di software statistico proprietario (SAS®) e open source (Knime, R, Python). Altri punti focus saranno Data Mining, Machine Learning e algoritmi di classificazione (Cluster Analysis, Decision Tree) e di sintesi dell’informazione statistica (Factor Analysis) .

Inizierà nel mese di febbraio 2018 e avrà durata annuale. I corsi, che si svolgeranno nell’intera giornata del lunedì e il martedì mattina, prevedono oltre 300 ore di lezioni frontali e altre 400 di tirocinio.

Coloro che perfezioneranno l’iscrizione entro il 19 dicembre 2017 potranno beneficiare di una riduzione di 330 euro sulla quota da versare. Le selezioni avverrano nel mese di gennaio 2018.

Per saperne di più visita il sito dedicato.

Per gli studenti iscritti all’Università di Torino il termine ultimo per il pagamento della seconda rata del contributo onnicomprensivo è previsto per le ore 16 del 22 dicembre 2017. Per provvedere è sufficiente accedere alla propria area riservata Myunito e scaricare il modulo MAV disponibile nella sezione tasse.

Esclusivamente per gli studenti che intendono iscriversi al primo anno delle lauree magistrali e che perfezionano l’iscrizione ai corsi dopo il 10 dicembre, la scadenza per il pagamento della retta slitta al 15 gennaio 2018, ore 16.

Ricordiamo che da quest’anno sono sono cambiate le norme per le contribuzioni studentesche. Per maggiori informazioni consultare il Regolamento Tasse e Contributi A.A. 2017-2018.

Il tema della povertà è diventato, brutto a dirsi, di moda. Improvvisamente il mondo della politica e quello della cultura si sono resi conto della sua esistenza. Tanti ne parlano, ma pochi ne sanno davvero qualcosa. Quest’opera è una sorta di discesa agli inferi a più voci e immagini che si prefigge appunto lo scopo di far emergere la realtà dell’indigenza, perché attraverso la sua conoscenza si possa anche aumentare la comprensione. L’appuntamento é per

Martedì 28 novembre ore 18.00-19.30

Torino – Piazza Conti di Rebaudengo 22.

Aula Don Bosco (piano terra)

Ingresso Gratuito

Università degli Studi di Torino | Università, Scuole e Corsi

All’Università una giornata internazionale per la circolazione di idee e esperienze sul corretto utilizzo delle nuove tecnologie: i è tenuta nell’Aula magna del Campus Luigi Einaudi l’edizione torinese del World Usability Day (WUD).

Il Word Usability Day è la Giornata Mondiale dell’Usabilità, nata nel 2005 come iniziativa della Usability Professionals Association (UXPA). Ogni anno sono più di 200 gli eventi organizzati in oltre 43 Paesi di tutto il mondo per sensibilizzare la popolazione e formare i professionisti a proposito degli strumenti e delle problematiche centrali per la ricerca, lo sviluppo e la pratica di una buona usabilità delle nuove tecnologie dell’informazione e della comunicazione

Tema dell’edizione 2017 del World Usability Day è l’inclusione attraverso la User Experience, argomento che emerge con urgenza dallo scenario globale, dove fattori politici, ambientali e sociali richiedono nuove e più efficaci risposte. Pensare e agire in maniera inclusiva permette la creazione di servizi accessibili e di prodotti alla portata di tutti, di conoscere e di soddisfare le diverse esigenze esistenti tenendo ben presente l’unicità degli individui.

In occasione del centennale della rivoluzione russa, da oggi al 10 novembre si terrà al Campus Luigi Einaudi, il convegno internazionale “Dopo la Rivoluzione. Strategie di sopravvivenza in Russia dopo la rivoluzione del 1917”, organizzato dall’associazione Memorial Italia e dall’università degli studi di Torino.

Tutte le info http://www.memorialitalia.it/dopo-la-rivoluzione-strategie-di-sopravvivenza-in-russia-dopo-il-1917/

 

A cento anni dalla Rivoluzione d’Ottobre, il convegno intende ripercorrere e approfondire lo stretto rapporto intercorso negli anni della Rivoluzione e poi nei decenni successivi fra gli avvenimenti politici e le vicende delle arti dello spettacolo, con particolare riferimento a cinema, teatro e musica. Il convegno sarà suddiviso in due sessioni. Una prima dedicata ad alcuni momenti significativi o snodi specifici degli anni della Rivoluzione d’Ottobre, ripercorsi attraverso interventi di studiosi di cinema, teatro e musica. Una seconda più concentrata sulle eredità e gli influssi determinati dagli avvenimenti artistici degli anni della Rivoluzione sulle arti del Novecento. Concluderà le giornate di studi una tavola rotonda in cui verranno discussi e approfonditi gli spunti emersi nel corso delle relazioni.

Il programma é consultabile a questo link

https://cineconsulta.files.wordpress.com/2011/07/ottobre-delle-arti-locandina-convegno.pdf

E’ in corso fino a Venerdì 20 Ottobre 2017 La Settimana della Sociologia, proposta e organizzata dalla Conferenza nazionale dei Direttori e dei Responsabili delle strutture didattiche di area sociologica, assieme alle Associazioni Scientifiche dei Sociologi (AIS e SiSEC).

Due gli obiettivi che questa Settimana si propone:

  1. evidenziare la capacità della Sociologia di leggere i mutamenti sociali in atto, sia come tendenze macro a livello complessivo, che collocandoli nei concreti contesti sociali e territoriali
  2. rimarcare il ruolo ‘pubblico’ dell’Università come istituzione fondamentale non solo nella formazione di competenze in grado di intervenire positivamente sulla realtà, ma anche come sede privilegiata di sviluppo scientifico e culturale, in grado di rapportarsi con le istituzioni e gli attori sociali.

Tutti i dettagli e gli appuntamenti sono al link www.settimanadellasociologia.it

Prev1141516171819Next