All posts tagged Design Torino

Come ogni anno a gennaio ripartono i Creative Days IED Torino, un’ottima occasione che la scuola di alta formazione artistica offre agli studenti di IV e V superiore interessati alle professioni creative che vogliano individuare il percorso di studi più adatto alle loro passioni. A partire da gennaio 2017 i primi appuntamenti, che illustreranno uno ad uno i corsi di IED Torino nelle aree Design, Moda e Arti Visive calando gli aspiranti creativi nei panni di Designer all’opera!

Durante i Creative Days vengono realizzati laboratori gratuiti e a numero chiuso, che permettono di lavorare in gruppo realizzando un vero progetto nei settori di interesse, sotto la guida di docenti ed esperti della materia. Al termine dei workshop IED Torino rilascerà inoltre un attestato di partecipazione valido al riconoscimento di crediti scolastici

I primi a partire saranno i laboratori di Arti Visive.
Il 31 gennaio 2017 inaugurano con il workshop di Fotografia, seguito nei mesi di febbraio ed aprile da quelli di Graphic Design, Illustrazione e Animazione e Comunicazione Pubblicitaria.

Sarà poi la volta dei laboratori della Scuola di Design, che nel mese di febbraio porteranno ad esplorare il mondo degli Interior, Product o Transportation Designers.

Per il settore Moda sono invece previsti ad aprile i workshop in Fashion Design e Design del Gioiello e Accessori.

Per chi voglia invece uno sguardo a 360° sul mondo del Design, la creatività e la metodologia progettuale, sono previsti anche  workshop di Design Thinking.

Tutte le attività si svolgeranno nella sede di IED Torino in Via San Quintino 39, dalle 14.00 alle 18.00.

La prenotazione ai Creative Days IED TORINO è obbligatoria e avviene via registrazione web.

Sono aperte le iscrizioni al Master in Design for Arts and Cultural Innovation proposto per la prima volta in Italia dal Politecnico di Torino.

L’approccio politecnico al design incontra l’arte in un master che intende offrire un percorso formativo completo e articolato, capace di affrontare in modo interdisciplinare gli aspetti strategici e progettuali della creatività: la figura professionale che viene a delinearsi è quella di un “mediatore” culturale tra il mondo dell’architettura, il sistema arte (artisti, installatori, curatori di musei, mercanti d’arte, giornalisti…) e il grande pubblico.

Il corso, nato in collaborazione con Fondazione Torino Musei e in partenariato con Fondazione Spinola Banna per l’Arte, Compagnia di San Paolo e Fondazione per l’Arte CRT, avrà la durata di un anno e sarà diretto da Pier Paolo Peruccio, professore associato presso il Politecnico, con Gail Cochrane, Visual Art Supervisor. La collaborazione con importanti istituzioni del mondo dell’arte e il favore con cui questo nuovo percorso formativo è stato accolto dal mondo del design e della cultura piemontese permetteranno a 12 studenti di beneficiare di borse di studio a copertura totale dei costi di iscrizione; in particolare, una borsa di studio è stata dedicata alla memoria di Sergio Pininfarina.

Lo sviluppo di nuove professionalità legate alla capacità di progettare cultura mediante l’uso etico e consapevole dell’Information Technology e dei New Media, oltre alla conoscenza dei meccanismi e dei dispositivi che regolano il mercato del lavoro più avanzato, risponde a una richiesta specifica del mercato del lavoro in campo artistico.
Non a caso un master di questo tipo nasce a Torino. La vocazione della città quale laboratorio di sperimentazione e innovazione a livello europeo rende possibile la messa a sistema di Istituzioni che hanno competenze specifiche e diversificate quali il DAD – Dipartimento Architettura e Design del Politecnico di Torino e la Fondazione Torino Musei, ottimizzando così anche il patrimonio culturale materiale e immateriale (architettura, design, arte visiva…) di grande interesse per il territorio cittadino e piemontese, che diventerà occasione di studio, approfondimento e formazione.

Il Master in Design for Arts and Cultural Innovation nasce quindi dall’analisi delle caratteristiche culturali e imprenditoriali del territorio e dall’esigenza di formare figure professionali multidisciplinari che, accanto a una solida preparazione umanistica, abbiano anche la capacità, mediante l’uso delle nuove tecnologie, di sviluppare progettualità per nuovi modelli di imprenditoria e produzione culturale, nei campi del design per l’arte e della cultural innovation.

Laboratori progettuali, workshop e seminari tenuti da visiting professors (artisti, designers e architetti) di fama internazionale completano il percorso formativo di questo corso rivolto ad artisti e laureati in architettura e design (possessori di Laurea Magistrale del Nuovo Ordinamento, quinquennale e quadriennale del Vecchio Ordinamento, o titolo estero equipollente, che abbiano conseguito il titolo prima dell’inizio dell’attività didattica).

I principali musei torinesi – tra i quali Castello di Rivoli, Fondazione Sandretto Re Rebaudengo, Gam, Museo Egizio e Museo dell’Automobile – come aziende internazionalmente riconosciute quali Pininfarina e Juventus, hanno manifestato la loro disponibilità a ospitare gli studenti del master per lo svolgimento dei tirocini previsti.

Per maggiori informazioni visita il sito web del Master.